04 gennaio 2017

Chelsea, niente record: un super Alli frena Conte

print-icon

Si ferma a tredici la serie di vittorie consecutive per i Blues, che restano in testa alla Premier con cinque punti sul Liverpool. Il derby lo vince il Tottenham grazie a una doppietta del suo giovanissimo crack: Pochettino è terzo a pari merito con il Manchester City

TOTTENHAM-CHELSEA 2-0

46' pt e 54' Dele Alli

Cronaca e tabellino del match

C’era un record da eguagliare (le 14 vittorie consecutive dell’Arsenal dei primi anni 2000), e un derby molto acceso da vincere. Una doppietta di Dele Alli tra la fine del primo (46’), e l’inizio del secondo (54’) ha fermato il lanciatissimo Chelsea di Conte regalando la sfida al Tottenham di Pochettino. Per l’ex Commissario tecnico della Nazionale è sfumato un primato, ma non il primo posto in classifica. I Blues restano in testa alla Premier con 49 punti, seguiti a cinque lunghezze dal Liverpool. Poi gli Spurs che, con la quarta vittoria di fila, agganciano al terzo posto il Manchester City di Guardiola.

Il protagonista - Nelle ultime sette gare, il giovanissimo crack del calcio inglese Dele Alli ha segnato sette reti. Nelle ultime tre una doppietta ogni volta: al Watford, al Southampton, al Chelsea.

Le scelte - Conte conferma il 3-4-2-1 con Pedro e Hazard dietro all’impressionante Diego Costa di inizio stagione. Stesso modulo per Pochettino che si affida in avanti alla coppia Alli, Eriksen a supporto di Harry Kane. I duelli sugli esterni diventano fondamentali. Le sfide Marcos Alonso-Walker e Moses contro Rose sono la chiave di tutto il primo tempo. La prima occasione è dei Blues: Matic lancia Hazard che mette a lato. Pian piano White Hart Lane spinge il suo Tottenham alla risalita. Gli Spurs fanno la partita, un Chelsea meno brillante del solito prova a rispondere il contropiede.

Scintille e aggressività - Come ogni derby che si rispetti, gli interventi duri sono tantissimi. Spintoni, anche botte: occasioni non tante. Al 23’ ci prova Eriksen: palla a lato di un soffio. Al 39’ Courtois salva con un grande intervento su Dier. Quando sembra tutto avviarsi sullo 0-0, ecco il gol del vantaggio. Cross perfetto di Eriksen, la difesa del Chelsea (sempre molto attenta) non vede Alli e lui di testa la sblocca. Stadio in delirio.
 

Raddoppio di Alli - A inizio ripresa, dopo lo sfogo di Conte, è un altro Chelsea. Lloris salva su Diego Costa al 47’, poi Hazard al 49’ mette a lato di testa da posizione molto favorevole. Al 54’ però, il gol fotocopia del primo scoraggia i Blues. Ancora Eriksen col telecomando, ancora Dele Alli di testa. Ancora Courtois battuto. Il Chelsea accusa il colpo e non riesce a creare delle occasioni da gol nitide. Entrano Willian, Batshuayi e Fabregas, il risultato però resta lo stesso. L’uscita dal campo di Dele Alli strappa la standing ovation di White Hart Lane. Il Tottenham è accanto al City di Pep. Il Chelsea non perde poi tanto, grazie al pareggio del Liverpool contro il Sunderland.

 

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky