Caricamento in corso...
07 gennaio 2017

FA Cup, l'Arsenal rischia ma passa. Leicester ok

print-icon
lei

L'esultanza dei giocatori del Leicester: 2-1 all'Everton a Goodison Park (Foto Getty)

Nei 32esimi di finale i Gunners rimontano il Preston North End: 2-1 col solito Giroud. Il Manchester United batte 4-0 il Reading, la squadra di Ranieri si prende la rivincita con l'Everton dopo il ko in Premier di due settimane fa. Passa il turno anche il Watford, Zola al replay

Poteva essere la favola di giornata, invece niente. "Colpa" del solito Giroud, che all'89' della sfida tra Arsenal e Preston North End, club 11esimo nella seconda serie inglese, segna il gol del 2-1 e manda ai sedicesimi di FA Cup la squadra di Wenger, chiudendo una giornata di Coppa d'Inghilterra ricchissima di gol e spettacolo. I Gunners nel primo tempo rischiano la figuraccia: completamente spaesati, gelati dal gol di Robinson dopo 7', vanno vicini a subire il 2-0 più di una volta. Ma riescono a tenere fino al riposo e alla prima azione buona della ripresa Ramsey rimette le cose a posto. Sembra che si debba andare al replay. Fino al late goal di Giroud, inarrestabile in questo periodo, soprattutto negli ultimi minuti: 10 gol per lui nelle ultime 8 apparizioni dall'inizio. Così l'Arsenal supera il terzo turno per il 21esimo anno di fila. E il Preston rimanda la favola all'anno prossimo.

MOU RITROVA RASHFORD

Nel primo match della giornata tutto semplice per il Manchester United di Mourinho, che lascia in panchina Ibrahimovic e Mkhitaryan e contro il Reading lancia Rashford al centro dell'attacco. Il ragazzino non segnava da settembre e aveva bisogno di sbloccarsi: ci è riuscito con la prima doppietta dal febbraio 2016 – il secondo gol su regalo del portiere Al-Habsi – che è valsa il 3-0 e il 4-0, dopo le reti di Rooney e Martial. Con il gol dell'1-0 il capitano dello United entra nella leggenda: eguagliati i 249 gol di Sir Bobby Charlton con la maglia dei Red Devils. E Wazza ha solo 30 anni. Lo United avanza senza problemi ai sedicesimi di finale e centra l'ottava vittoria consecutiva tra tutte le competizioni. Non succedeva dal 2009: forse Mourinho ha davvero trovato la quadra.

 

LEICESTER, IN COPPA TUTTO LISCIO

Avanza anche il Leicester, compiendo una mezza impresa a Goodison Park. Succede tutto in 8 minuti nella ripresa, tra il 63' e il 70': Lukaku porta in vantaggio l'Everton col suo 7° gol in altrettante partite di FA Cup con la maglia dei Toffees, ma poi sale in cattedra Ahmed Musa. Il nigeriano infila una doppietta in 4 minuti e ribalta il match. Everton eliminato e Leicester ai sedicesimi. Una notizia non positiva per tutti: la squadra, agli ottavi di Champions League ma quintultima in campionato, resta impegnata su tutti i fronti.

 

GLI ALTRI MATCH: MAZZARRI OK, ZOLA AL REPLAY

Nelle altre sfide tra club di Premier League l'Hull City elimina la Swansea (2-0, in gol anche Abel Hernandez) mentre Sunderland e Burnley andranno al replay dopo lo 0-0 di oggi. La sorpresa arriva dal Britannia Stadium dove lo Stoke City di Shaqiri e Crouch cade in casa con il Wolverhampton, sedicesimo in Championship: 2-0 per il Wolves e Potters eliminati. Scherzetto a domicilio anche del Derby County (7° in seconda divisione) al West Bromwich, che perde 2-0 in casa. Avanti il Watford di Mazzarri (2-0 sul Burton Albion), mentre il Birmingham di Gianfranco Zola non va oltre l'1-1 in casa contro il Newcastle di Benitez: si rigiocherà al St James' Park. Clamorosa impresa del Millwall, 9° in League One, che batte il Bournemouth per 3-0: una delle grandi storie che questa coppa dal fascino eterno sa regalare.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky