Caricamento in corso...
31 gennaio 2017

Klopp ferma Conte: ad Anfield finisce 1-1

print-icon

Il Chelsea viene fermato in casa del Liverpool, ma non cambia nulla in testa alla classifica. Apre David Luiz, pareggia i conti Wijnaldum. Diego Costa sbaglia un rigore. L'Arsenal cade in casa per mano del Watford, pareggia il Tottenham

Liverpool-Chelsea 1-1
25' David Luiz (C), 58' Wijnaldum (L)

Il tabellino della gara 

Sotto il diluvio di Anfield il Chelsea di Antonio Conte viene fermato sull’1-1 dal Liverpool di Klopp. Per i Blues è comunque un punto importante conquistato su un campo difficile e che consente di tenere a -9 le inseguitrici, viste le battute d’arresto di Arsenal e Tottenham. Per i Reds, dopo le eliminazioni dalla Coppa di Lega e dalla Fa Cup, arrivano piccoli segnali di risveglio.

Blues e Reds a confronto – Nelle ultime 17 partite la squadra di Conte ha raccolto 15 vittorie, una sconfitta e il pareggio di Liverpool. In 13 occasioni la porta difesa da Courtois è rimasta inviolata. Continua invece la striscia senza vittorie in campionato per il Liverpool, che manca dal 31 dicembre quando proprio un gol di Wijnaldum regalò il successo ai Reds contro il Manchester City. Liverpool e Chelsea si affrontavano per la 50esima volta in Premier League: 19 vittorie a testa e 12 pareggi.

Vantaggio Chelsea - La partita è senza esclusioni di colpi e il Liverpool gestisce il possesso palla. Arriva la doccia fredda quando al 25' David Luiz sorprende tutti, compreso il portiere Mignolet che stava sistemando la barriera e batte la punizione che dà il vantaggio ai Blues.

La reazione – I Reds spingono per trovare il pareggio, che arriva al 58' con il centrocampista olandese Wijnaldum, con un colpo di testa che non dà scampo a Courtois.

Occasione persa – Il Chelsea avrebbe il match point per chiudere il discorso partita e, soprattutto, quello Premier. Al 76’ Clattenburg fischia un rigore per fallo su Diego Costa. Lo stesso attaccante, vista l’uscita dal campo di Hazard, si presenta sul dischetto. L’occasione è troppo ghiotta, ma Mignolet intuisce l’angolo e ipnotizza la punta dei Blues.

Zona Champions – Cambia poco la classifica alle spalle del Chelsea capolista. Cade a sorpresa l’Arsenal di Arsène Wenger, sconfitto all’Emirates per 2-1 dal Watford di Mazzarri. Doppio vantaggio nel primo tempo firmato Kaboul e Deeney. Iwobi accorcia le distanze, ma non basta a evitare la sconfitta ai Gunners. Vittoria sfumata anche per l’altra squadra di Londra, il Tottenham, che viene bloccata sullo 0-0 sul campo dell’ultima in classifica, il Sunderland. Nonostante un elevato possesso palla, la squadra di Pochettino non riesce a trovare la via del gol e condivide il secondo posto in classifica proprio con i rivali, entrambe appaiate a -9 dalla squadra allenata da Antonio Conte.

Le altre gare – Successi importanti in coda alla classifica per Swansea e Crystal Palace, che battono rispettivamente Southampton (2-1) e Bournemouth (0-2). Un punto a testa invece tra Middlesbrough e West Bromwich Albion (1-1). Infine terza sconfitta consecutiva per il Leicester campione d’Inghilterra. La squadra di Ranieri cade sul campo del Burnley (1-0). Le ‘Foxes’ vengono risucchiate in zona retrocessione, distante solo 2 punti.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky