Caricamento in corso...
04 febbraio 2017

Conte, esultanza show: "Abbiamo ucciso l'Arsenal"

print-icon

L'allenatore del Chelsea protagonista durante la partita di un'esultanza da rock star dopo il gol del 2-0 di Hazard. Al termine della partita però smorza i toni, nonostante ora siano 12 i punti di vantaggio sull'Arsenal: "Abbiamo ucciso i Gunners", dice, "ma per il titolo c'è ancora tanta strada da fare"

E' un Chelsea senza freni quello che sta macinando vittorie e portandosi giornata dopo giornata sempre più vicino alla conqusta della Premier. In campo è stato spettacolo, non solo per i gol di Alonso, Hazard e Fabregas, ma anche per Antonio Conte, protagonista di un'esultanza da rock star in occasione del radoppio del trequartista belga e di un teatrino a bordo campo con il suo vice allenatore Angelo Alessio.

Parole da leader - Dopo la partita, però, ai microfoni del nostro Massimo Marianella l'allenatore dei Blues è stato molto più cauto: "Prima della gara il nostro obiettivo era quello di ammazzare calcisticamente parlando uno degli  avversari diretti per la corsa al titolo, ci siamo riusciti e dobbiamo essere felici. Siamo entrati in campo con la giusta determinazione e la giusta voglia, abbiamo disputato una grandissima partita e dimostrato di essere una squadra completamente diversa rispetto alla gara dell’andata: questo fa capire quanto sia fondamentale il duro lavoro durante la stagione per arrivare a certi risultati".

Ma non finisce qui - Guai però a dire a Conte che la Premier è già vinta: "Il campionato comunque non è ancora vinto perché mancano ancora 14 partite, ovvero 42 punti in palio: dobbiamo tenere la testa bassa e pedalare perché in un campionato competitivo come la Premier, con avversari così forti alle nostre spalle, può succedere sempre di tutto. L’importante sarà mantenere la stessa fame e la stessa determinazione di oggi, cosa non facile quando in una carriera lunga si vince tanto e gli stimoli magari possono mancare. Stiamo cercando continuamente di migliorare sotto ogni aspetto e dobbiamo proseguire in questa direzione".

 

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky