11 febbraio 2017

Chelsea, Conte non si fida: "Vietato adagiarsi"

print-icon
con

Il manager dei Blues resta concentrato sulla trasferta di Burnley e non vuol sentire parlare di Premier chiusa: "Ci sono almeno cinque club in grado di lottare per il titolo, compreso il Manchester United. Pensare di aver già vinto sarebbe un grande errore"

Turno sulla carta favorevole per il Chelsea di Antonio Conte, capolista in Premier League, con la trasferta domani sul campo del Burnley, dodicesimo. Ma il tecnico italiano non si fida e mette in guardia i suoi da ogni calo di tensione. "Il Burnley - ha osservato l'ex ct azzurro - ha ottenuto 28 dei suoi attuali 29 punti fra le mura amiche del Turf Moor: lì ha vinto le ultime cinque partite giocate ed ha segnato molte reti nei finali di gara. Quindi, dovremo stare molto concentrati perché sono una squadra in forma che, contro la capolista, metterà certamente qualcosa in più in campo".

Il Chelsea ha un più che confortante vantaggio di 9 punti sul Tottenham, stasera impegnato nella difficile trasferta ad Anfield Road contro il Liverpool, a sua volta quinto a ben 13 lunghezze dalla vetta. Conte, tuttavia, con 14 giornate ancora da affrontare, non può adagiarsi sugli allori se vuole portare a casa il grande riscatto dei Blues dopo le amarezze della scorsa stagione. "Ci sono almeno cinque club in grado di lottare per il titolo - assicura il tecnico - Compreso il Manchester United (a -14, ndr), che ha una grande squadra. Pensare che il titolo sia già nelle nostre mani, sarebbe un grande errore".

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky