Caricamento in corso...
23 febbraio 2017

Leicester, favola finita: Ranieri esonerato

print-icon

Il giorno dopo la sconfitta contro il Siviglia in Champions League, il club inglese ha deciso di sollevare dall'incarico l'allenatore italiano che solo nove mesi fa vinceva la Premier League. L'annuncio è stato dato dalla stessa società attualmente al diciassettesimo posto in classifica in Premier 

Un’altra sconfitta, questa volta fatale. Il Leicester, attuale campione d’Inghilterra, ha così deciso di esonerare Claudio Ranieri. L’allenatore italiano, che con la sua squadra si trova al diciassettesimo posto in classifica con 21 punti e che ieri ha perso contro il Siviglia nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, è stato sollevato dall’incarico - come ha confermato lo stesso club inglese attraverso un comunicato ufficiale sul proprio sito. Si chiude dopo poco più di un anno e mezzo l’avventura di Ranieri sulla panchina del club che lo scorso maggio aveva vinto la Premier League al termine di una cavalcata storica.

La nota del club - "Il Leicester ha deciso di interrompere il suo rapporto con l'allenatore della sua prima squadra, Claudio Ranieri - si legge sul sito ufficiale del club inglese. In seguito la stessa società ricorda che nella prima stagione con il tecnico italiano sulla panchina delle Foxes (arrivato nel 2015) fu il Manchester City a vincere il titolo, mentre alla sua seconda stagione - quella terminata lo scorso maggio - fu proprio Ranieri a portarsi a casa il titolo della Premier League. "Claudio ha portato le sue qualità eccezionali in questo club. La sua gestione sapiente, il suo potere motivazionale e il suo carattere misurato sono stati importanti nel percorso fatto dal Leicester nella sua esperienza con lui. Il suo fascino e il suo carisma hanno contribuito a trasformare la percezione all'esterno del club e hanno portato questa società a raggiungere livelli alti su scala globale".

"Cambiamento necessario" - "Saremo per sempre grati a lui per averci aiutato a raggiungere traguardi storici. Non abbiamo mai pensato che gli straordinari risultati della scorsa annata dovessero essere replicati nella stagione attuale - aggiunge il club - la permanenza in Premier League è infatti sempre stata il nostro primo e unico obiettivo da inizio stagione. Ma ora siamo di fronte a una lotta per raggiungere quell'obiettivo e sentiamo che un cambiamento è necessario per massimizzare le possibilità in queste ultime 13 partite di campionato. In vista della prossima partita, in programma lunedì contro il Liverpool, è stato nominato nuovo manager Mike Stowell. Anche i collaboratori del primo allenatore (Paolo Benetti e Andrea Azzalin) sono stati sollevati dei rispettivi incarichi e anche a loro va il sincero ringraziamento del club e il migliore augurio per il futuro. Ora il consiglio del club inizierà il processo di reclutamento al fine di scegliere il prossimo allenatore".

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky