08 aprile 2017

Chelsea, avanti tutta: vittoria e +7 sul Tottenham

print-icon
che

Il Chelsea vince 3-1 a Bournemouth (Getty)

La squadra di Pochettino vince 4-0 contro il Watford di Mazzarri. Vince anche Liverpool (3° a 63 punti): 2-1 sullo Stoke City. Ranocchia segna ma non ferma il Manchester City (4° a 61 punti) che vince in casa per 3-1 contro l'Hull City

Il Chelsea continua la sua corsa al titolo. Con la vittoria per 2-1 contro il Bournemouth sale a 75 punti e conserva il +7 sul Tottenham (2°) che ha battuto il Watford di Mazzarri per 4-0. Anche il Liverpool (3°) vince: 2-1 in rimonta sul campo dello Stoke City. Ranocchia segna ma non riesce a impedire la sconfitta del suo Hull City per 3-1 contro il Manchester City (4°).

BOURNEMOUTH-CHELSEA 1-3
17' aut. Smith (C), 20' Hazard (C), 42' King (B), 68' Alonso (C)

I Blues passano sul campo del Bournemouth grazie a un autogol e a due reti di Eden Hazard e Marcos Alonso. La squadra di Eddie Howe, invece, interrompe la striscia di 5 risultati utili consecutivi e scende il 15^ posizione. Al Dean Court, la partita si sblocca al 17' grazie all'autogol di Adam Smith. Moses raggiunge Diego Costa con un cross basso in mezzo all'area avversaria, l'attaccante calcia ma la palla viene deviata da Smith che spiazza il proprio portiere: 1-0 per il Chelsea. Al 20' Hazard raddoppia: parte da centrocampo, aggancia la verticalizzazione di N'Golo Kanté sulla trequarti, punta il portiere, lo salta e segna di piatto dalla sinistra. Al 29', il Bournemouth si sveglia: Benik Afobe tira da centro area ma prende il palo interno e non riesce a segnare la rete dell'1-2. Gol che però arriva al 42'. King riceve sulla trequarti, punta l'area di rigore e tira di destro: la palla, deviata, sorprende Courtois e finisce sotto l'incrocio dei pali.

Il Bournemouth vuole il pareggio e attacca con Ryan Fraser e Jack Wilshere ma non riesce a trovare il secondo gol. Al 68' Marcos Alonso firma il 3-1: una perla su calcio di punizione. L'esterno del Chelsea calcia forte sopra la barriera, Artur Boruc rimane immobile e la palla si insacca sotto l'incrocio dei pali. Il Chelsea vince la sua seconda partita consecutiva e si avvicina sempre di più alla conquista della Premier League.

Conte: "Grande risposta, non era facile vincere qui"

Tottenham, poker a Mazzarri: Watford ko

 

TOTTENHAM-WATFORD 4-0
33' Alli, 39' Dier, 44' e 55' Son

Un poker servito per far capire che gli Spurs sono ancora lì, non mollano e lotteranno fino alla fine. Il distacco dal Chelsea è ampio sì, ma la squadra di Pochettino vuole continuare a mettere pressione a quella di Conte. Sulla carta, la sfida al Watford di Mazzarri non appariva semplice, a renderla più complicata anche l'assenza di Harry Kane, tenuto inizialmente in panchina. La partenza lanciata degli Spurs in un White Hart Lane assolato e stracolmo di tifosi aveva sin da subito lasciato intendere la voglia del Tottenham di portare a casa presto il match. Il Watford si è salvato per il rotto della cuffia a inizio gara solo grazie al palo (nella ripresa anche due traverse colpite da Son e Kane) ma la squadra di Pochettino ha piazzato un uno-due micidiale tra il 33' e il 39'. Il talento di Alli ha lasciato a bocca aperta l'intero stadio: tiro a giro sul palo lontano e nulla da fare per Gomes. Dier ha messo in ghiaccio il match con una conclusione potente dal limite dell'area. Son a 1' dal break ha praticamente chiuso i giochi con un altra conclusone da fuori. Il Watford timidamente si è fatto vedere in avanti, Okaka e Niang non hanno punto e a inizio ripresa è arrivata la doppietta di Son che poi, nel finale, ha mancato di un soffio l'hat-trick. Vince il Tottenham, il Watford perde per la settima volta consecutiva a White Hart Lane. Conte è avvisato, gli Spurs continuano la corsa.

Il Liverpool vince in rimonta sullo Stoke City: 2-1

 

STOKE CITY-LIVERPOOL 1-2
44' Walters (S), 70' Coutinho (L), 72' Firmino (L)

Il Liverpool si conferma al terzo posto, a -10 dal Chelsea capolista, impegnato sul campo del Bournemouth alle 18.30. I Reds conquistano il 6° risultato utile consecutivo in Premier League, mentre per lo Stoke City si tratta della 4^ sconfitta consecutiva che porta la squadra di Mark Hughes al 13° posto. La prima rete della partita arriva nel finale del primo tempo: al 44' Jonathan Walters segna di testa sfruttando il cross dalla destra di Xherdan Shaquiri. L'attacante, lasciato solo davanti al portiere avversario, colpisce al volo e porta in vantaggio lo Stoke City. Il vantaggio dura fino al 70', quando Philippe Coutinho segna al volo di destro da centro area. Due minuti dopo, Roberto Firmino raddoppia segnando al volo da fuori area, sfruttando il cross di Georgino Wijnaldum.

Ranocchia segna ma il City passa: 3-1 all'Hull City

 

MANCHESTER CITY-HULL CITY 3-1
31' aut. El Mohamady (M), 48' Aguero (M), 64' Delph (M), 85' Ranocchia (H)

Il Manchester City non molla e rimane al quarto posto, a due punti dal Liverpool (3°). L'Hull City di Andrea Ranocchia, invece, rimane a 30 punti, a -2 dalla zona retrocessione. La partita all'Etihad Stadium si sblocca al 31' grazie all'autogol di Ahmed El Mohamady. Cross dalla destra, Sergio Aguero non riesce a colpire di testa e la palla finisce sui piedi del difensore dell'Hull City che devia nella propria porta: il City passa in vantaggio per 1-0. Nella ripresa i Citizens raddoppiano: al 48' Aguero segna un gol di rapina sfruttando la respinta di Claudio Bravo su tiro di Raheem Sterling. Fabian Delph chiude la partita al 64': cross basso di Sterling dalla destra, Delph riceve al limite dell'area di rigore e di sinistro segna il gol del 3-0. Nel finale, Ranocchia riduce lo svantaggio segnando con un tiro di destro da centro area, sfruttando l'assist di Shaun Maloney.

WEST BROMWICH ALBION-SOUTHAMPTON 0-1
25' Clasie

Il Southampton vince in trasferta e si porta al 9° posto. Per la squadra di Manolo Gabbiadini si tratta della seconda vittoria consecutiva. Il West Bromwich, invece, rimane 8° in classifica. Dopo 25' Jordy Clasie apre le marcature con un gol da fuori area. Dusan Tadic, spalle alla porta, riesce a servire all'indietro il compagno che tira al volo segna con la palla che si infila sotto l'incrocio dei pali. Finisce 1-0 per il Southampton.

WEST HAM-SWANSEA CITY 1-0
44' Kouyaté

Il West Ham interrompe la striscia di 5 sconfitte consecutive e vince in casa per 1-0 contro lo Swansea. La squadra di Slaven Bilic sale al 14° posto, mentre i gallesi restano terz'ultimi, in zona retrocessione. Al 44' Kouyaté segna l'1-0 con un gran tiro da fuori area. L'azione parte da un contropiede nel finale del primo tempo. All'altezza della trequarti avversaria, Robert Snodgrass passa di tacco all'attaccante del West Ham che si porta fino al limite dell'area di rigore e tira: la palla si insacca all'angolino alla sinistra del portiere.

MIDDLESBROUGH-BURNLEY 0-0

Pareggio a reti inviolate tra Middlesbrough e Burnley. Il Boro conquista un punto ma rimane penultimo in classifica con 24 punti, la squadra Sean Dyche, invece, sale in 12^ posizione.

PREMIER LEAGUE, GUARDA TUTTI I GOL

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky