02 maggio 2017

Premier, Mourinho polemico: "Calendario pieno? Gioca la Primavera"

print-icon

Lo Special One si lamenta dei troppi impegni infrasettimanali tra campionato e coppe. "La squadra è stanca e ridotta dagli infortuni: veniamo puniti perché stiamo facendo bene (9 risultati positivi in 9 partite). Contro il Crystal Palace potrebbero giocare i ragazzini"

Calendario pieno di impegni? José Mourinho ha la soluzione: far giocare la primavera. Un'idea tra la provocazione e la minaccia quella dell'allenatore del Manchester United, stufo dei troppi impegni infrasettimanali tra Premier League e coppe. Ad aprile, i Red Devils hanno giocato nove partite, sette in campionato (anche contro Chelsea e Manchester City) e due in Europa League: tutti risultati positivi, senza sconfitte. Ma dopo l'1-1 casalingo contro lo Swansea, l'allenatore portoghese ha lanciato la provocazione.

"Ho una squadra di 22 giocatori che è ora ridotta a 13 o 14, tutti molto stanchi - spiega Mourinho -. Veniamo puniti perché stiamo facendo bene. Se passiamo il turno contro il Celta (Vigo, ndr), giocheremo la finale di Europa League mercoledì 24 maggio, tre giorni dopo l'ultimo turno di campionato (21 maggio). Due giorni prima giocheremo contro il Southampton, con conseguenze potenzialmente disastrose. Spero che il Crystal Palace non abbia bisogno dei tre punti (per la salvezza, ndr), perché sarebbe difficile per noi giocare con i ragazzini".

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky