11 settembre 2017

Liverpool, tre giornate di squalifica a Mané per il fallo su Ederson

print-icon

Punizione salata per Mané, che dovrà stare fermo per tre giornate dopo il tremendo intervento ai danni del portiere portoghese del Manchester City. Il Liverpool farà ricorso, mentre immediate sono state le scuse dell'esterno senegalese, che ha definito "accidentale" la collisione

Un’entrata che costa caro, quella che sabato scorso ha visto protagonista Sadio Mané durante il match di Premier League tra Manchester City e Liverpool. L’esterno senegalese, oltre all’espulsione (che ha spalancato le porte alla vittoria per 5-0 della squadra di Guardiola), ha infatti rimediato tre giornate di squalifica per il tremendo intervento ai danni del portiere portoghese Ederson, uscito nell’occasione dal campo con il volto insanguinato. Questa la decisione della Federazione inglese, nonostante le immediate scuse arrivate dal giocatore, che ha da subito sostenuto che si sia trattato di una collisione accidentale. I Reds, considerando eccessiva la punizione, hanno comunque annunciato che faranno ricorso.

if I can continue I will not stop 💪🏼 📸 @victoriahaydn 📸

Un post condiviso da Ederson Moraes (@ederson93) in data:

Le scuse di Mané

Subito dopo la gara, l'esterno del Liverpool ha voluto chiedere pubblicamente scusa ad Ederson. E lo ha fatto postando un messaggio sul suo profilo Instagram, accompagnato dalla foto del portiere del City incerottato: "Auguro a Ederson un pronto recupero - le parole di Mané - Mi spiace così tanto che sia stato colpito nella nostra collisione accidentale in campo e mi spiace che per questo non abbia potuto completare la partita. Prego perché guarisca velocemente e torni a giocare presto, perché è un giocatore di qualità altissima".

I PIU' VISTI DI OGGI