12 settembre 2017

Man City la squadra più cara della storia, la Juve è costata la metà

print-icon
Gab

Gabriel Jesus festeggia insieme ai compagni dopo il gol al Liverpool (foto Getty)

Secondo il rapporto del Centro internazionale per gli studi sportivi (CIES), la formazione di Guardiola ha speso 853 milioni di euro per allestire la rosa attuale. Completano il podio di questa speciale classifica annuale PSG e United, mentre la Juventus è solo settima. La Premier League resta il campionato più costoso per valore complessivo delle rose

Che fosse stato un mercato di spese folli ce n’eravamo accorti tutti. Acquisti per centinaia di milioni di euro, trasferimenti record dopo lunghe telenovele estive, presunte violazioni del fair play finanziario. Alla fine della sessione estiva di trattative emerge un dato: Machester City è la squadra più costosa della storia del calcio. Per allestire la rosa attuale lo sceicco Mansur è arrivato a spendere una cifra record di 853 milioni di euro.  A riferirlo è il rapporto pubblicato dal CIES Football Observatoy, il centro internazionale per gli studi sportivi, che ha stilato la classifica dei club più cari della stagione, prendendo in esame i 5 maggiori campionati d’Europa (Serie A, Premier League, Liga, Bundesliga e Ligue 1). La squadra di Pep Guardiola, dopo la prima stagione da “zeru tituli” nella sua carriera da allenatore, quest’anno non ha badato a spese. Da Mendy e Bernardo Silva, arrivati dal Monaco rispettivamente per 57 e 50 milioni di euro, fino a Walker (51), Danilo (30) e il portiere brasiliano Ederson (40). Tutti trasferimenti che non hanno fatto che aumentare il valore economico del roster a disposizione. Non è un caso che il City sia stato denunciato alla Uefa dalla Liga per una presunta violazione del fair play finanziario.

Al PSG non basta Neymar, United terzo

Il massimo organo di governo del calcio europeo sta indagando sul PSG. Alle spalle dei Citizens si piazza proprio la squadra di Emery. Al presidente Nasser Al-Khelaïfi non sono bastati i 222 milioni spesi per  strappare Neymar al Barcellona. La squadra francese si è fermata a 850 miloni. Senza contare i 180 che dovranno essere versati al Monaco per riscattare Mbappè al termine della stagione. Sul terzo gradino del podio il Manchester United di Mourinho che si è visto soffiare il primato di questa speciale classifica proprio dai rivali cittadini. La prima italiana è la Juventus, settima, con una rosa costata poco più della metà di quelle di City e PSG.

Un Real più economico

La cifra spesa dal City per allestire la squadra è aumentata di 242 milioni rispetto al settembre 2016. Quella del PSG addirittura di 395 (contando i 180 milioni per Mbappè che sarà riscattato dal Monaco solo a fine stagione). In crescita anche Chelsea (+163), Barcellona (+143) e Juve (+75), mentre a far registrare una flessione è il Real Madrid (-138). Colpa (o merito) di cessioni illustri come quelle di Morata, James Rodriguez e Danilo.

La classifica per campionato: Premier in testa

Nella top 10 delle squadre più costose ci sono ben 6 club inglesi: Manchester City, Manchester United, Chelsea, Liverpool, Arsenal e Tottenham. La Premier League è infatti il primo campionato per costo complessivo delle rose (5.7 miliardi). La Serie A occupa il secondo posto (2.4) davanti a Liga (2.2), Bundesliga (1.9) e Ligue 1 (1).

Ecco la classifica dei campionati:

1) Premier League:  5,7 miliardi 

2) Serie A: 2.4 miliardi

3) Liga: 2.2

4) Bundesliga: 1.9 miliardi 

5)  Ligue 1: 1 miliardo

 

I PIU' VISTI DI OGGI