10 ottobre 2017

Manchester City, Aguero si allena due settimane dopo l'incidente ad Amsterdam

print-icon
aguero_getty

Sergio Aguero, attaccante del Manchester City (Getty)

L'attaccante - costretto a dare forfait per le due importanti sfide dell'Argentina e che certamente non ci sarà nella gara d’andata contro il Napoli in Champions League - ha ripreso a lavorare ed è stato impegnato in una sessione di fisioterapia

L'Argentina si gioca il futuro al prossimo Mondiale nell’importantissima sfida contro l’Ecuador, chi non potrà aiutare la squadra di Sampaoli a centrare il suo obiettivo è Sergio Aguero. L'attaccante del Manchester City due settimane fa è stato coinvolto in un incidente d'auto mentre si trovava su un taxi ad Amsterdam che non gli ha permesso di rispondere alla convocazione del ct dell’Albiceleste e che soprattutto tutto lo terrà lontano dai campi ancora per qualche tempo. Il giocatore ha infatti subito la frattura di alcune costole che pertanto non gli permetteranno di giocare  per un po’ ma dall'Inghilterra arriva la notizia che proprio nelle scorse ore Aguero è tornato ad allenarsi con il Manchester City seguendo un programma di riabilitazione personalizzato.

I tempi di recupero potrebbero accorciarsi

La sessione di lavoro che lo ha visto impegnato era composta da una leggera fisioterapia insieme al resto della squadra che è rimasta ad allenarsi a Manchester perché non ha risposto alle convocazioni dei rispettivo commissari tecnici. Una buona notizia anche per l'allenatore Pep Guardiola che potrebbe anche pensare di riavere a disposizione l'argentino nella sfida di ritorno al San Paolo in Champions League contro il Napoli. Un recupero che inizialmente sembrava quasi impossibile, se ma Aguero continuasse a lavorare bene come accaduto finora le speranze di vederlo in campo nel match di ritorno in programma il 1° novembre proprio a Napoli potrebbero crescere ancora. Quello che sta per iniziare è un momento decisivo per le squadre di club di tutta Europa, in particolare per quelle che affrontano il doppio impegno campionato-coppa. In casa City, anche per questo, non intendono sbilanciarsi su reali tempi di recupero di Aguero né mettere fretta all’argentino che comunque non è fuori dai giochi per la sfida contro la formazione allenata da Maurizio Sarri; almeno non completamente.

In campo al San Paolo?

Il recupero da questo infortunio sta procedendo più velocemente di quanto previsto inizialmente - secondo i medici del City infatti lo stop preventivato era di un mese e mezzo - e nei prossimi giorni Aguerp verrà attentamente monitorato prima di avere il via libera per aggregarsi anche al resto del gruppo e cercare così di tornare in forma in vista del definitivo ritorno alle competizioni. Un pensiero in più dunque anche per il Napoli e per Sarri, che potrebbero trovarsi davanti un ulteriore ostacolo nella già complicata sfida contro la squadra inglese.

I PIU' VISTI DI OGGI