21 novembre 2017

Benitez boccia Pogba: "Non è ancora come Gerrard"

print-icon

L'allenatore del Newcastle: "Steven è stato un top player per tantissimi anni, il suo rendimento è sempre stato costante e faceva la differenza in ogni partita con o senza palla. Era un top player assoluto, Paul è un buon giocatore"

L'ultima partita giocata e vinta 4-1 contro il Newcastle ha segnato, per il Manchester United, il ritorno in campo di Paul Pogba. Il centrocampista francese era reduce da un infortunio piuttosto lungo, ma l'ex juventino è stato tra i grandi protagonisti della giornata di sabato. Per lui un gol e un assist, fondamentali per la sua squadra e per la vittoria della formazione allenata da José Mourinho. Chi non è certamente stato felice del risultato è l'allenatore dei Magpies Rafa Benítez. Poche ore dopo la partita, infatti, l'ex allenatore del Napoli ha parlato proprio del centrocampista francese, sottolineando però che il suo rendimento è ben lontano da quello di un altro grande centrocampista del passato, quello Steven Gerrard che per tanti anni è stato capitano del suo Liverpool. "Pogba come Gerard? No, sono due giocatori diversi e Steven è stato un top player per tantissimi anni - ha dichiarato Benítez nel corso di un'intervista rilasciata ai media inglesi - stiamo parlando di calciatori differenti e l'ex centrocampista del Liverpool è stato un giocatore estremamente costante, capace di giocare per molto tempo ad altissimi livelli".

"Gerrard poteva fare la differenza in ogni partita, con o senza palla. Era un top player a tutti gli effetti, mentre Pogba è un grande giocatore ma per essere come Steven dovrà giocare ad alti livelli per 10 o 15 anni ancora. Parliamo comunque di un ragazzo molto forte, e come lui è forte la maggior parte dei giocatori del Manchester United". Un giudizio deciso da parte di un allenatore che la Premier la conosce bene e che negli anni ha allenato molti campioni. Dal momento del suo trasferimento in Premier League (nell'estate del 2016) Pogba ha finora totalizzato 65 presenze in tutte le competizioni, segnato 12 gol e messo a segno nove assist. In precedenza, con la Juventus, erano state 178 le gare giocate e 34 i gol segnati. Un rendimento certamente migliorabile e al momento difficilmente paragonabile a quello di Steven Gerrard che dal ’98 al 2015 ha totalizzato 701 partite con la maglia del Liverpool, segnando 184 gol (a cui vanno aggiunti 105 assist per i compagni). Due carriere diverse al momento, con Pogba che ha però davanti a sé molti anni per poter crescere ancora. 

Premier League 2017/2018, gli highlights

500 Unresolved compilation problem: The method getOrderedPreviewsPath(String, String, String, String[], int, ResourceResolver, boolean) is undefined for the type NewsService
I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI