21 novembre 2017

Dopo 10 anni Zlatan non è più re: Granqvist eletto miglior giocatore svedese

print-icon

Complice il ritiro dalla Nazionale che la settimana scorsa ha estromesso l'Italia dal Mondiale in Russia e il lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per sette mesi, l'attaccante dello United ha perso il trono di migliore nel suo paese dopo una "dittatura" di 10 anni

Zlatan Ibrahimovic non è più il miglior giocatore svedese, dopo 10 anni l'attaccante del Manchester United ha perso il suo trono. Si interrompe così il record che il giocatore classe 1981 deteneva dal 2007. Nessuno fino ad ora è riuscito a fare meglio di lui, i tanti successi ottenuti in giro per l'Europa (in Italia prima, in Spagna, in Francia e in Inghilterra poi) gli avevano garantito una continuità straordinaria che però è di fatto terminata in questo 2017 iniziato per lui in maniera negativa. Dopo il ritiro dalla nazionale svedese lo scorso anno, in seguito all'eliminazione della stessa squadra ai gironi durante l'Europeo in Francia, Ibra ha sofferto un grave infortunio ai legamenti del ginocchio che lo ha tenuto lontano dai campi da aprile fino allo scorso sabato - giorno in cui è ufficialmente tornato a giocare nella squadra allenata da José Mourinho.

La lontananza dalla Nazionale, che proprio contro l'Italia ha dimostrato di poter fare molto bene anche senza di lui nel nuovo progetto inaugurato da Andersson, unito allo stop forzato causa infortunio gli hanno così anche tolto il premio che ogni anno la Federazione svedese consegna al miglior giocatore della stagione. E’ così terminato il monologo di Zlatan, il suo successore è l'ex difensore del Genoa Andreas Granqvist: il capitano della Nazionale che ha avuto la meglio su quella di Giampiero Ventura nell'ultimo play-off per conquistarsi il pass per Russia 2018 è stato eletto miglior calciatore svedese del 2017 e lui stesso ha dichiarato di essere "incredibilmente grato e orgoglioso di aver ricevuto questo premio". Granqvist succede, come detto a Ibra, e a Freddie Ljungberg, che nel 2006 aveva vinto il premio prima che iniziasse il regno di Zlatan. Un premio meritato per il capitano della Svezia, se si pensa alla sua importanza non solo nel corso delle gare del girone di qualificazione ma anche nelle ultime settimane che hanno avvicinato la sua nazionale al doppio impegno contro l'Italia. La notizia, però è che il regno di Ibra è ufficialmente terminato, dopo 10 anni Zlatan non è più il miglior calciatore svedese; e non è difficile immaginare che il suo prossimo obiettivo sia tornare ad esserlo il prima possibile. 

Premier League 2017/2018, gli highlights

500 Unresolved compilation problem: The method getOrderedPreviewsPath(String, String, String, String[], int, ResourceResolver, boolean) is undefined for the type NewsService
I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI