26 novembre 2017

Il City supera 2-1 l'Huddersfield, l'Arsenal batte 1-0 il Burnley al 92'. Gol e highlights

print-icon
Sterling, Huddersfield-Manchester City (Getty)

Sterling esulta dopo il gol in Huddersfield-Manchester City (Getty)

Il Manchester City supera in trasferta 2-1 l'Huddersfield con il gol di Sterling all'84'. L'Arsenal soffre contro il Burnley, ma passa al 92' con il calcio di rigore realizzato da Sanchez

CLASSIFICA E RISULTATI DELLA PREMIER

HUDDERSFIELD-MANCHESTER CITY 1-2

46' aut. Otamendi (M), 47' rig. Aguero (M), 84' Sterling (M)

Il Manchester City vince 2-1 in casa dell’Huddersfield, non senza soffrire. Al John Smith’s Stadium gli uomini di Pep Guardiola vanno sotto nel primo tempo, prima di ribaltare il risultato nella ripresa con Aguero e Sterling. La capolista riesce a rispondere alla vittoria dello United e a portare di nuovo a 8 i punti di vantaggio in classifica. L'Huddersfield rimane fermo a quota 15, in undicesima posizione in Premier League.

Nei primi 45 minuti di gara il City prova a prendere il comando delle operazioni, riuscendo spesso a rendersi pericoloso dalle parti del portiere avversario Lossl. L’Huddersfield di David Wagner però riesce spesso a sporcare le conclusioni dei Citizens: Aguero e Sterling vengono chiusi in extremis. I padroni di casa escono negli ultimi minuti: l’occasione sui piedi di Jorgensen è un campanello d’allarme. Scaduto il 45’ arriva la rete del vantaggio dell’Huddersfield con un autogol di Otamendi. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per la squadra allenata da Wagner. Nella ripresa il City prova a scuotersi e trova immediatamente il pareggio su rigore con Aguero. Passano i minuti e gli ospiti guadagnano metri, costringendo gli avversari nella loro metà campo. Al 79’ Guardiola inserisce Gabriel Jesus, richiamando in panchina Kompany. Cambio decisivo: cinque minuti dopo, sul tiro ravvicinato del brasiliano Lossl si salva come può, ma la palla sbatte su Sterling ed entra in porta. Il Manchester City passa in vantaggio ma non è finita, al 88’ una punizione di Mooy scuote l’esterno della rete difesa da Ederson. L'arbitro concede 5 minuti di recupero, ma non ci sono altre emozioni. Il Manchester City vince sul campo dell'Huddersfield per 2-1.

BURNLEY-ARSENAL 0-1

92' Sanchez

Al Turf Moor il Burnley perde 1-0 contro l’Arsenal. I Gunners sfruttano al meglio così questo 13° turno di Premier League, dato che nei match del sabato Chelsea e Liverpool hanno pareggiato, così come il Tottenham, fermato 1-1 dal Wba. Wenger non si aspettava una gara facile, visto quanto accaduto nella scorsa stagione: l’Arsenal in trasferta, nel girone di ritorno, si era imposto per 1-0, passando solo in extremis con Koscielny al 93’. Epilogo simile in questa domenica di Premier: l'Arsenal batte il Burnley in pieno recupero, precisamente al 92', con una rete di Sanchez.

La partita nei primi 45' è bloccata, con pochissimi tiri in porta da entrambe le parti. La prima occasione della gara arriva al 9’ con Sanchez, ma il suo tiro è deviato. Rispondono i padroni di casa con la botta di Gudmundsson, sulla quale interviene bene Cech. La chance migliore nel primo tempo capita sui piedi di Ramsey, ispirato da Lacazette: il centrocampista non riesce però a tenere il pallone basso. Al minuto 40 ancora Burnley, ancora da fuori, stavolta con la punizione di Brady, ma è di nuovo attento Cech. Nella ripresa l’Arsenal prova ad accelerare, soprattutto con Lacazette, pericoloso in due occasioni: prima viene chiuso da Pope, poi si libera per il tiro, ma la sua conclusione è sporcata dalla difesa. Il francese lascia poi spazio a Welbeck per gli ultimi 10 minuti. Il Burnley gioca una gara ordinata, rendendo complicate le trame offensive degli uomini di Wenger. Ma al 92' ecco la zampata vincente di Alexis Sanchez: il cileno segna un gol pesantissimo, che regala i tre punti all'Arsenal. Finisce 1-0 per i Gunners.

Premier League 2017-2018: gli highlights

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Bonucci: "Vincendo qui si fa la storia"

Matuidi: "Vogliamo il titolo. Tottenham? Si può"

Lazio-Cittadella LIVE alle 21

Milan, Calabria rinnova fino al 2022

Real Madrid, 70 anni fa la prima del Bernabéu

Borriello, quel segreto che fa impazzire le fan

Fiorentina, Gil Dias verso il rientro

Chievo, assente il solo Castro

Cagliari, in cinque ancora a parte verso la Roma

Formula 1, il futuro delle ombrelline è a rischio

Sampdoria, Quagliarella in campo con i compagni

I PIU' VISTI DI OGGI