05 dicembre 2017

Chelsea, guarda chi si rivede! Terry si cura con David Luiz

print-icon

Ancora con la maglia del Chelsea, come fu per 22 stagioni e oltre 700 partite. John Terry ritorna al centro medico della sua ex squadra per farsi curare da un infortunio al piede. Ha saltato le ultime 4 partite di Championship con l'Aston Villa, con cui in classifica è in zona playoff. Insieme a lui anche David Luiz, out per il match di Champions contro l'Atletico Madrid di questa sera

CLICCA QUI PER RISULTATI, CALENDARIO E CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE

CLICCA QUI PER RISULATI, CALENDARIO E CLASSIFICHE DI CHAMPIONS LEAGUE

Per la serie a volte ritornano. John Terry è ancora in blu, non si fa mancare nulla lui, che del club di Londra è praticamente una leggenda. Ha la divisa, i calzoncini e anche i calzettoni. Ed è lì, a Cobham, nel centro medico del club. Tutto normale, visto che JT ha dedicato un’intera carriera al Chelsea? Non proprio, in realtà, dato che la scorsa estate l’ex capitano ha chiuso la sua avventura col club della sua vita, passando in Championship per giocare con l’Aston Villa. Poco importa il club di appartenenza, quando uno come Terry si avvicina al quartier generale del Chelsea le porte gli si spalancano davanti, manco avesse un telepass. È tornato per curarsi JT, da un infortunio a un piede, che lo sta tenendo lontano dal campo da più di un mese. A testimoniarlo due storie di Instagram, una sua, una di David Luiz. Anche lui infortunato, a un ginocchio, e costretto a saltare l’ultimo e decisivo scontro di Champions contro l’Atletico Madrid di questa sera.

Chelsea, Conte: "Vogliamo giocare ogni partita per vincere"

Simeone: "Non dovremo guardare a quello che succede a Roma"

Terry c’è sempre stato nella sua nuova avventura nella seconda divisione inglese. A cominciare dal debutto contro l’Hull City, ovviamente con la storica maglia numero 26 sulle spalle, fino alla prima vittoria, arrivata nella quarta giornata contro il Norwich. 16 partite, 16 volte titolare, e mai sostituito, come a voler provare di essere ancora un giocatore, vero, dopo le sole 9 presenze dello scorso anno con Conte in panchina. En plein, sempre presente, già, tranne nell’ultimo match disputato, contro lo Sheffield Wedsndey. 4 novembre scorso: appena 20 minuti, poi l’infortunio al piede, e quattro partite consecutive guardate dai box. Terry allora ha deciso di tornare a casa, per farsi curare da chi lo conosce meglio di chiunque altro, e sperare in un rapido recupero, magari partendo già dalla prossima partita. Al Villa Park arriva il Millwall, e l’obiettivo è confermare, se non addirittura migliorare, quel 5° posto in classifica che attualmente vuol dire playoff. JT con la maglia del Chelsea ha collezionato oltre 700 presenze. Vinto - tra gli altri - 5 campionati, 5 FA cup, 1 Champions e 1 Europa League. Per tre volte è stato “giocatore dell’anno” secondo i tifosi, un record del club. Numeri da leggenda… e così, è praticamente impossibile non soffrire di nostalgia.

Terry versione cantante: si presenta così all'Aston Villa!

Premier League, tutti i video

500 Unresolved compilation problem: The method getOrderedPreviewsPath(String, String, String, String[], int, ResourceResolver, boolean) is undefined for the type NewsService
I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI