Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 aprile 2018

Man United, Mourinho: "Pogba? Non so se le parole di Guardiola abbiano inciso"

print-icon

Le parole dello Special One dopo la vittoria nel derby contro il City: "Contento per la vittoria, Paul ha dato continuità. Raiola? Non so chi abbia detto la verità tra lui e Pep, ma non mi preoccupa"

Festa rovinata per Pep. E proprio dal Manchester United, nel derby, da Josè Mourinho. Poi? Ah, sì. Doppietta di Paul Pogba, "vittima" dell'invettiva di Guardiola contro Mino Raiola durante la conferenza stampa pre-partita. Il succo: "Prima mi ha offerto lui e Mkhitaryan, poi mi ha insultato". Polemiche pre-gara. Ma alla fine, nel derby di Manchester, l'ex centrocampista della Juve ha messo a segno una doppietta delle sue. 3-2, rimonta completata e festa rinviata per il City, che dovrà attendere ancora per il titolo: "Non so se le parole di Pep abbiano inciso sul rendimento di Pogba - ha detto Mourinho su Sky Sport a fine gara - ma non mi preoccupa". Questo il commento dello Speciale One. 

"Non so chi abbia detto la verità tra Mino e Pep"

"Non so se le parole di Guardiola abbiano inciso su Pogba. Non so neanche chi abbia detto la verità tra Pep e Mino, questa è la questione, ma non mi preoccupa. L'importante è che Pogba abbia dato continuità dopo la prestazione con lo Swansea, mettendoci personalità". Doppietta: "Due gol in un derby sono sempre qualcosa che resta per i tifosi". Nessun rimpianto stagionale: "No, stiamo facendo un campionato positivo: abbiamo 10 punti in più dell'anno scorso, ma il City è stato forte e ha fatto tanti punti". 

"Vogliamo arrivare secondi!"

"La vittoria è importante, vogliamo arrivare secondi. Era fondamentale prendere almeno il pareggio, invece abbiamo vinto in rimonta una gara difficile. Per me non cambia nulla se il Manchester City vince il titolo contro di noi o un altro giorno, sono stati la miglior squadra della Premier e meritano di vincere. Non l'hanno fatto con noi, lo faranno alla prossima". Quando gli chiedono se sia stata la gara più "strana" di sempre, Mou risponde così: "Non lo so, ho avuto tante partite strane. Una volta col Chelsea perdevamo 3-0 col Tottenham e abbiamo pareggiato alla fine, poi ricordo quella di Kiev con l'Inter (da 1-0 e 2-1 ndr). Ce ne sono tante positive, poi qualche negativa sicuramente, ma quelle me le dimentico".

PREMIER 2017/18, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi