user
12 agosto 2018

Manchester United, messaggio di Pogba a Mou: "Ci sono cose che non posso dire, se parlo mi multano"

print-icon
Pog

I quotidiani inglesi riportano alcune dichiarazioni sibilline di Pogba, che sembrano un velato attacco a José Mourinho: "Se dovessi parlare verrei multato, ci sono cose che non si possono dire"

MANCHESTER UNITED, IL RIGORE DI POGBA

CRITICHE, KG DI TROPPO E GOL: LA RINASCITA DI SHAW

Clima teso, rapporti freddi e un futuro che non appare poi così scontato. Paul Pogba continua a lanciare segnali di insofferenza, nonostante la fascia di capitano e il gol segnato all’esordio in Premier nel match tra Manchester United e Leicester. La situazione con Mourinho non è delle migliori, i due si beccano indirettamente a distanza, alimentando la voglia del francese di lasciare Old Trafford. Le parole di Pogba riportate dal Sunday Express non fanno altro che confermare queste sensazioni: "Se non sei felice, non puoi dare il meglio di te. Ci sono cose che non si possono dire. Se dovessi parlare verrei multato. Differenze tra giocare per la Francia e giocare per il Manchester United? Come detto, io mi trovo bene a giocare per entrambe le squadre. Io sono sempre lo stesso, ma è normale che quando sei tranquillo mentalmente e con l’ambiente che ti circonda, tutto diventa più facile".

Il post polemico

Il centrocampista francese poi ha lanciato altri messaggi sui propri canali social, pubblicando su Instagram una foto della sua esultanza con a corredo l’ennesima sibillina didascalia: "Non importa ciò che sta succedendo, darò sempre il massimo per i miei tifosi e i miei compagni". Le sirene di mercato continuano a suonare, Pogba le ascolta e incassa senza far rumore. La chiusura del mercato inglese però non gioca a suo favore, difficilmente infatti il Manchester United si priverebbe del francese senza poterlo sostituire, a meno che la rottura non diventi così insanabile da portare irrimediabilmente ad una clamorosa separazione.

Premier League 2018-2019

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi