user
12 novembre 2018

City-United, Guardiola mai contento: vince il derby ma sbotta con Sterling

print-icon

All'allenatore dei Citizens non sono piaciute le troppe finte dell'attaccante inglese negli ultimi del derby di Manchester, vinto 3-1. E al fischio finale non ha nascosto il suo disappunto...

GUARDIOLA DOMINA IL DERBY: CITY-UNITED 3-1

PREMIER, I RISULTATI DELLA 12^ GIORNATA

Il successo nel derby di Manchester (3-1 allo United di José Mourinho), il primo posto solitario in Premier League a quota 32 punti (+2 sul Liverpool), ma a 'macchiare' quella che sarebbe potuta essere la domenica perfetta di Pep Guardiola ci ha pensato Raheem Sterling. Nel finale del match, infatti, l'attaccante classe 1994 del Manchester City ha esagerato con qualche 'gioco di gambe' sulla linea laterale davanti a Marouane Fellaini e Alexis Sanchez. Un gesto quasi irrisorio che a Guardiola non è proprio piaciuto. Tanto che, appena concluso il match, l'allenatore del City si è subito avvicinato al suo giocatore e lo ha redarguito per il comportamento tenuto nei secondi finali della gara Etihad. "Quei movimenti con le gambe si possono evitare, ma è giovane e può migliorare", ha affermato l'allenatore del Manchester City nel post gara. Episodio finale di Sterling a parte, Guardiola può davvero essere soddisfatto per quanto mostrato in campo dalla sua squadra: derby dominato (3-1, David Silva,  Aguero e Gundogan i marcatori) e tre punti preziosissimi per la vetta della classifica.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi