Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
18 dicembre 2018

Esonero Mourinho, José lascia (anche) il "suo" hotel: in 900 giorni ha speso quasi un milione di euro! LE FOTO

print-icon

L’addio allo United porta anche all’addio al Lowry Hotel. José lascia la suite a cinque stelle che gli è costata tre volte il prezzo di una casa

ESONERO MOURINHO, AGGIORNAMENTI LIVE

I POSSIBILI SOSTITUTI DI JOSÉ

POGBA, IL GIALLO DEL POST

Volete regalarvi un soggiorno da sogno a Manchester? Ora al lussuosissimo Lowry Hotel si è liberata una stanza. Prezzo 870 sterline a notte, qualcosa come mille euro. Letto king-size, ampio soggiorno, due tv giganti, bagno spettacolare e anche un angolo cottura, non aveste voglia di scendere al ristorante dove servono bistecche da 32 sterline, tra le migliori della città. Il motivo è semplice: la “Riverside” suite è ora orfana del suo storico ospite che ha alloggiato lì per la bellezza di 895 giorni: José Mourinho. E ora che il divorzio dallo United è ufficiale, il portoghese lascerà anche quella stanza d’hotel a cinque stelle che è stata un po’ la metafora dell’avventura sulla panchina che fu di Sir Alex Ferguson: mai veramente sua.

Dentro la "Riverside" suite di Mourinho (foto thelowryhotel.com)

Dopo tutto è la stessa cosa che succede con una camera d’albergo, per quanto immersa nel lusso, piuttosto che in una vera casa. In quella di José, a Londra, ci sono rimasti moglie e figli, mentre lui decise di entrare al Lowry Hotel circa due anni e mezzo fa, fin dal primo istante della sua nuova avventura a Manchester. Nel frattempo lo Special One ha speso la cifra totale di 779mila sterline (stando al Sun, il Daily Mail abbassa il prezzo a 600mila), quasi un milione di euro e tre volte tanto il prezzo medio di una casa nel Regno Unito.

Situato al centro di Manchester, il Lowry è uno dei gioielli della città. Adatto per ospitare sia cerimonie che meeting - lì lo United svolgeva le sue riunioni - oltreché grandi nomi del mondo dello spettacolo: da Rita Ora a Robbie Williams, passando per Justin Bieber, Lady Gaga, Bono degli U2 e persino la leggenda del pugilato Muhammad Ali. Non solo, il Lowry è stato anche il luogo in cui Wayne Rooney è stato sorpreso con una escort (mentre la moglie era incinta) nel 2010. Un’autentica casa del jet set britannico e internazionale.

L'esterno dell'hotel (foto thelowryhotel.com)

Ma ora il salatissimo conto a chi spetta? José non ha mai cercato casa a Manchester, club che in compenso lo ha ricoperto d’oro e che continuerà a farlo, col versamento dello stipendio fino a fine contratto che costerà alla società circa 30 milioni. Mourinho tornerà allora verosimilmente nella sua casa a Londra. Lasciando lo United e Manchester come ci ha vissuto: da ospite per novecento giorni.

Il ristorante, le sale meeting e i rinfreschi (foto thelowryhotel.com)

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi