Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 gennaio 2019

Chelsea, Jorginho: "Prego sempre prima di ogni partita, affinché compagni e avversari non si facciano male"

print-icon

"Alcuni miei compagni hanno abitudini abbastanza strane, la mia la definirei un semplice rituale". Il centrocampista del Chelsea ammette anche "di non essere mai nervoso prima di una partita, ma di avere solo voglia di giocare"

CHELSEA-NEWCASTLE LIVE

SARRI: "HIGUAIN? IL CHELSEA SA COSA VOGLIO"

Abitudini, riti, scaramanzie. Il pre-partita è uno di quei momenti in cui i calciatori espongono un repertorio tutto da scoprire. Non è da meno Jorginho, centrocampista che ha seguito Sarri al Chelsea, che sebbene ammetta di non avere particolari abitudini e di non essere scaramantico, svela quello che lui stesso definisce "più un rituale": "Mi piace pregare prima di ogni partita - ha detto al matchday programme dei Blues - per ringraziare di vivere momenti come quelli, chiedere che nessuno si faccia male durante il match e che la partita sia un grande spettacolo". Una preghiera indistintamente espressa sia per i compagni, che per gli avversari.

Le scaramanzie degli altri

"Alcuni miei compagni - aggiunge Jorginho - hanno però alcune scaramanzie strane, come entrare in campo solo con il piede destro o senza toccare le linee. E c'è chi evita di toccarle anche durante la partita! Ricordo anche che un mio compagno non indossava il colore viola, pensava portasse sfortuna".  Un club del quale non fa parte Jorginho, che conclude: "Onestamente, non sono molto nervoso prima delle partite. Voglio solo che si giochi il prima possibile, perché ho tanta voglia di entrare in campo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi