Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 marzo 2019

Arsenal-Manchester United, Özil si vendica di Lingard sui social: "Dancefloor eh?"

print-icon

Il tedesco festeggia la vittoria dell'Arsenal sullo United e lancia un messaggio implicito al rivale dei Red Devils: "Dancefloor eh?". Il post è riferito al doppio balletto, messo in mostra all'Emirates dal trequartista inglese, nelle precedenti sfide

EMIRATES, TIFOSO INVADE E SPINGE SMALLING. VIDEO

LO UNITED SI FERMA A 12, VINCE L'ARSENAL 2-0

Vittoria per 2-0, sorpasso ai danni del Manchester United e 4° posto conquistato. L’Arsenal ha vissuto un weekend perfetto, ritrovando definitivamente tra le mani il talento di Mesut Özil, finito quasi ai margini della squadra prima di un grande ritorno in punta di piedi. Il tedesco ha regalato una grande prova in campo, meritando la standing ovation del pubblico, e poi ha festeggiato il successo sui social, lanciando anche un messaggio implicito a un suo avversario, non impiegato nel match a causa di un infortunio. “Dancefloor eh? – ha scritto su Twitter l’ex Real -. Prestazione superba! Risultato eccezionale! Grazie Emirates, orgoglioso di essere un Gunner”. Il riferimento del post, piuttosto chiaro, è legato a Jesse Lingard. Il 26enne del Manchester United, infatti, era stato il grande protagonista negli ultimi due confronti diretti disputati all’Emirates, entrambi terminati 3-1 a favore dei Red Devils. Nella passata stagione aveva lasciato il segno con una doppietta nella trasferta londinese, mentre nella sfida di FA Cup disputata quest’anno aveva realizzato il gol del momentaneo raddoppio. Ad accomunare le due partite non c’era stato solo il risultato finale e la firma del trequartista inglese, ma anche il modo in cui Lingard aveva esultato dopo i suoi gol. Nella scorsa stagione si era lasciato andare, infatti, a una danza improvvisa, ripetuta e raffinata nell’ultimo incontro di Coppa nel più rinomato “Moonwalk”, balletto reso celebre da Michael Jackson. L’Emirates aveva portato, evidentemente, fortuna al classe ’92, tanto da essere rinominato da quest’ultimo ‘Dancefloor’. Questa volta, invece, non ha potuto dare il suo contributo visto il problema alla coscia e non è neanche partito con il resto della squadra, ma ciò non gli ha evitato di essere schernito da Özil. Gli unici a ballare e a divertirsi nell’ultimo weekend, infatti, sono stati i giocatori e tifosi dei Gunners.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi