13 ottobre 2008

Nazi & Nazionale, che fare? Vietare i Mondiali 2010

print-icon
pao

PAOLO PAGANI propone una radicale soluzione per darci un taglio, dopo le solite parole inutili di sempre: lo rifanno? Semplice, basta che agli azzurri si impedisca davvero di partecipare al Campionato in Sudafrica. O no?

COMMENTA NEL FORUM DELLA NAZIONALE

di PAOLO PAGANI

Sarebbe intuitivo giocare con certe parole, evidentemente pericolose: Nazi, Nazionale. Con chi, dove potrebbe mai scaturire visceralmente il tifo idiota e incolto, storicamente ebete, che esalta il nazifascismo se non là dove c'è persino assonanza di desinenze? Nazi, Nazionale. Nazismo, malattia terminale del nazionalismo, si sa. Nazionale, allora, come cartina di tornasole per l'emulsione tossica. I cretini si danno appuntamento dove quel che resta del pensiero, molto poco in verità, guida istintivamente.

Adesso, e come sempre, si fa un gran parlare. Allarmismi, editoriali, corsivi, moniti, divieti prossimi venturi ("Basta biglietti!"). Ma cosa c'è, cos'è accaduto di nuovo a Sofia? Nulla. Forse, ma forse, giusto la violenza al seguito degli azzurri, anziché del club di turno a zonzo per l'Europa. Forse la "vergogna" evocata da La Russa, ministro post-fascista, sulla cui indignazione ironizza uno Storace ancora ancorato a certe idee di gioventù (anzi: giovinezza, come l'antico adagio: "Ma come, Ignazio se la prende con quelli che cantano gli slogan che da giovane pure lui cantava"). E allora?

E allora la soluzione non è semplice. Di più: è semplicissima. Basta vietare i Mondiali 2010 all'Italia. Stop. Elementare, e perciò impossible. Se è vero che, dalle nostre parti, la linea più breve per collegare due punti è l'arzigogolo, ne discende che la geometria italica non prevede nel suo dna l'asciuttezza di certe drastiche soluzioni. Non succederà mai, insomma. Per questo, tanto vale, proponiamo un paradosso da democrazia avanzata: non fate andare l'Italia in Sudafrica se, alla prossima uscita, si ripete anche un solo motto simile a quelli intonati in Bulgaria. Se vengono bruciate altre bandiere. Se in trasferta, davanti agli occhi del mondo, i seguaci (o gli squadristi?) tricolori esibiscono un'altra volta il repertorio della loro imbecillità. Vi fa schifo il mondo? Il mondo vi respinge, voi squadristi e la vostra squadra. L'unica soluzione, fidatevi. Quella finale. Niente più Mondiali all'Italia.  

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky