13 ottobre 2008

Rapito dagli elicotteri di Abramovich: 2 mesi di squalifica

print-icon
abr

Non solo elicotteri. Roman Abramovich possiede anche un sottomarino e diverse imbarcazioni di lusso su cui si sollazza con la bella Daria Zhukova

E’ successo a Vincenzo Camilleri, sedicenne (e sedicente) difensore che lasciò la Reggina per il Chelsea. Foti fece inviare un esposto alla procura della Figc: il ragazzo pagherà.

Dallo Stretto alla Manica - La Disciplinare nazionale ha squalificato per due mesi il sedicenne Vincenzo Camilleri, il difensore che nel febbraio scorso, quando aveva ancora 15 anni, lasciò la Reggina per entrare nelle giovanili del Chelsea. All'epoca il giovane talento era nella squadra Allievi nazionali della Reggina e il presidente del club, Lillo Foti, sollevò grande clamore sulla vicenda e fece inviare un esposto alla procura della Figc. La Disciplinare ha argomentato che il giudice unico della Fifa ha autorizzato solo dal 19 settembre scorso il Chelsea a tesserare Camilleri, che era stato deferito il 16 luglio e quindi quando era ancora un tesserato in Italia.

Il ratto di Camilleri - All'epoca la Reggina aveva sparato a zero sul Chelsea:  "La trattativa - aveva fatto sapere Foti - è stata avviata in epoca non consentita in quanto il calciatore non aveva compiuto i sedici anni. E per raggiungere lo scopo i signori Frank Arnesen e Carlo Jacomuzzi, utilizzando gli elicotteri di Abramovich, sono sbarcati all'interno di un territorio non di loro competenza, quale il Centro Sportivo S. Agata e lo hanno saccheggiato, mettendo in mostra potenza e denaro, di contro al quotidiano lavoro e sacrificio della Reggina Calcio".

GUARDA GLI ATTIMI DELL'ESORDIO IN COPPA ITALIA CON LA REGGINA



Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky