24 ottobre 2008

Ranieri assicura: ''Juventus carica per il derby''

print-icon
ned

La vittoria con il Real Madrid in Champions League ha dato forza allo spogliatoio e il tecnico bianconero è ottimista. Due i dubbi relativi alla formazione: il ballottaggio Nedved-Ekdal e il posto in fascia conteso da Marchionni, Giovinco e De Ceglie.

Il Torino "ha avuto più tempo per riposarsi e per caricarsi mentalmente, noi martedì abbiamo speso tantissimo sotto l'aspetto nervoso e fisico, ma è anche vero che la vittoria con il Real ci ha dato una carica importante". Lo ha dichiarato Claudio Ranieri alla vigilia del derby di domani sera contro il Torino di De Biasi. "Il derby è una partita particolare, conta quello che hai dentro e quello che hai da offrire"; ha spiegato il tecnico della Juventus, "mi aspetto il solito Torino, come quello dell'anno scorso". Ranieri deciderà "domani mattina" la formazione. La perplessità è in mezzo al campo: "Devo capire", ha affermato, "se mettere un ragazzo di 19 anni come Ekdal, al debutto quasi assoluto, in una gara particolare come il derby, oppure snaturare un giocatore come Nedved". Il ct ha anche annunciato che non ci sarà Camoranesi, non inserito nella lista dei convocati perché non ancora recuperato. Cobolli, Gigli e Blanc lo hanno confermato per questa stagione e anche per il futuro, un importante attestato di stima che Ranieri incassa con piacere. "Ho sempre sentito vicino sia la società sia i giocatori, ma forse i dirigenti sono stati opportuni soprattutto nel dire queste cose pubblicamente ai giornalisti, magari per una settimana qualcuno non scriverà nulla, poi se qualcosa andrà male ricominceranno le polemiche, ma anche questo è il calcio". Secondo Ranieri, per un allenatore è
normale vivere momenti difficili e ricorda: "qui alla Juve li hanno attraversati anche Lippi e Capello".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky