26 ottobre 2008

Reja: "Nessun obiettivo ci è precluso"

print-icon
lav

Lavezzi e Maggio festeggiano la rete che spedisce in paradiso una città intera

Il tecnico del Napoli dopo il successo sulla Lazio che vale il primato: "Non so dove possiamo arrivare". Lavezzi: "L'illusione Champions ci sta". Cauto De Laurentiis: "Non abbassiamo la guardia. Se si vincono i campionati i premi ci stanno sempre... "

"L'illusione ci sta" - Il Napoli è primo in classifica, e pensa un pochi alla Champions. Il suo leader, Ezequiel Lavezzi è uno che in campo è tutto svolazzi e dribbling, ma a parole cerca di stare coi piedi per terra: "Sapevamo che con la Lazio era una partita difficile ma abbiamo vinto per fortuna - dice a SKY Sport - Dobbiamo stare tranquilli, manca ancora molto. E' un campionato difficile. Ma l'illusione Champions ci sta. Abbiamo giocato partite molto difficili. Speriamo di continuare così".

Acqua sul fuoco - Aurelio De Laurentiis non vuole la festa per il primo posto del Napoli. Il presidente cerca di volare basso dopo la vittoria sulla Lazio: "Lo spirito di gruppo è stato raccolto da tutti i protagonisti- dice il patron del Napoli -  Mi fa piacere al di là della classifica. Si giudica di partita in partita. Ora ci concentriamo sulla Reggina per mercoledì. Non abbassiamo la guardia. Se si vincono i campionati i premi ci stanno sempre... Napoli ha tanti problemi, andiamo lentamente tentando di essere concreti, cerchiamo di applicare questa regola in tutti i campi".

Senza limiti - "Nessun obiettivo ci è precluso, la Uefa ma anche la Champions". Edy Reja si gode il suo Napoli primo in classifica, e prova ad essere realista: "Siamo una delle squadre più giovani del campionato- dice il tecnico a SKY - I meriti vanno alla società, che lavora con giocatori non di nome. Vale per noi come per l'Udinese che è prima come noi. La filosofia è sempre quella di proporre il gioco offensivo. Io ci ho sempre provato. Napoli e Udinese si assomigliano anche se hanno impostazioni tattiche diverse. Noi siamo ancora all'inizio. Ho chiesto una prova di maturità ai miei, e vincere con la Lazio lo è. Considerato il gioco offensivo che fanno loro. Ma appena hanno calato il ritmo siamo venuti fuori noi. Abbiamo avuto anche l'opportunità di fare il 2-0. Abbiamo dimostrato di avere la maturità per andare avanti. Non so dove possiamo arrivare. In Champions, ma anche la Uefa sarebbe gratificate. Nessun obiettivo ci e' precluso. Possiamo fare molto bene. Non credo che ci manchi nulla".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky