28 ottobre 2008

Juve, a Bologna senza Del Piero e Legrottaglie

print-icon
ren

Il tecnico Claudio Ranieri e il capitano bianconero Alessandro Del Piero

Il capitano bianconero e il difensore si aggiungono alla lunga lista degli infortunati. Ranieri sulla sfida con i rossoblù: "Loro si gasano con le big. Dobbiamo giocare come contro Real e Toro". E radiomercato annucia: arriva Diego dal Werder Brema

Juve versione Bologna - La Juventus farà a meno di Alessandro Del Piero e di Nicola Legrottaglie nel match in programma domani a Bologna. L'attaccante e il difensore si aggiungono alla lunga lista di infortunati. Tornano a disposizione Mauro Camoranesi e Tiago. I giocatori convocati dall'allenatore Claudio Ranieri: Chiellini,  Mellberg, Amauri, Iaquinta, Nedved, Chimenti, Manninger, Knezevic,  Camoranesi, Giovinco, Sissoko, Ekdal, Molinaro, Tiago, Marchionni,  Nocchi, Castiglia, Rossi, Ariaudo, De Paola.

La vigilia bianconera -
La trasferta di Bologna è "tremenda" e la Juventus "deve ripetere le belle prestazioni con Real Madrid e Torino". Così il tecnico bianconero Claudio Ranieri alla vigilia della partita. "Per noi tutte le partite sono delicate perché vogliamo sempre fare il massimo. Fare punti in questo periodo è importante perché ci permette di uscire da una situazione delicata, con parecchi infortunati. Domani - ha detto Ranieri in conferenza stampa - sarà una partita difficile, tremenda. Il Bologna si gasa con le grandi, ha battuto il Milan e la Lazio nell'ultima gara in casa, aggredendola, non facendola ragionare. Cercherà di ripetere questa prestazione con noi, e noi dovremo fare la nostra partita con autorevolezza".

Fuori dal tunnel -
La Juve sembra essere uscita dal momento negativo: "Abbiamo fatto due ottime prestazioni con Real Madrid e Torino e  dobbiamo continuare su quella lunghezza d'onda. Noi abbiamo l'obiettivo di migliorare quanto fatto l'anno scorso e fare bene in Champions League. Per il momento - ha sottolineato - abbiamo fatto due punti in più con le stesse squadre affrontate. E questo malgrado tutto è un buon segno".

Ipotesi di mercato - "Diego? Non c'è nulla, le indiscrezioni sul suo passaggio alla Juve sono frutto della genialità di qualche procuratore". L'amministratore delegato della Juventus Jean Claude Blanc liquida cosi' le voci relative alla presenza a Torino di alcuni emissari del fuoriclasse brasiliano del Werder Brema. "In questo periodo il mercato e' chiuso - taglia corto Blanc a margine dell'assemblea degli azionisti del club che ha approvato il bilancio 2008 - valuteremo nelle prossime settimane con lo staff tecnico se c'è bisogno d'intervenire o meno. In questo momento - aggiunge - la nostra priorita' e' recuperare i tanti infortunati per consentire a mister Ranieri di lavorare con la rosa al completo". "I parenti di Diego sono a Torino? Saranno venuti a comprare la salsiccia al Salone del Gusto", scherza il presidente bianconero Giovanni Cobolli Gigli. "O magari sono qui per il cioccolato", aggiunge dal centro sportivo di Vinovo mister Ranieri. "L'abbiamo visionato - conclude l'allenatore bianconero - pero' stiamo parlando di un ragazzo che non c'è".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky