29 ottobre 2008

Nedved solleva la Juve: "Non c'è stata nessuna crisi"

print-icon
ned

La gioia del centrocampista ceco autore della doppietta che ha affondato il Bologna: "Ora siamo molto contenti, perché abbiamo vinto una partita che sapevamo sarebbe stata dura". Ranieri: "Finalmente vediamo l'alba"

COMMENTA NEL FORUM FAN CLUB JUVE

Pavel Nedved. Sono suoi i gol che stendono il Bologna e consentono alla Juve di rosicchiare due punti all'Inter. Una doppietta pesante, che vale la terza vittoria consecutiva dei bianconeri (una in Champions e due in campionato) e riporta la squadra di Ranieri nei quartieri alti della classifica. Alla faccia della crisi di dieci giorni fa: "Non c'è mai stata nessuna crisi. Ci sta di perdere qualche partita- ha spiegato il ceco ai microfoni di SKY - ma non bisogna mollare mai. Esattamente quello che abbiamo fatto noi. Ora siamo molto contenti, perché abbiamo vinto una partita che sapevamo sarebbe stata dura. Siamo stati bravi a passare in vantaggio -ha aggiunto Nedved- e a difendere il risultato nella ripresa. Certo, nei 15 minuti finali abbiamo sofferto un po', ma la vittoria è comunque arrivata".

"Eravamo al buio, ora ne stiamo  uscendo: ma la nottata non è finita, stiamo vedendo l'alba".  Claudio Ranieri sorride alla vittoria Juve in casa del Bologna,  ma con cautela non ritiene definitivamente finito il momento di  crisi bianconero. "Prendevamo in giro Nedved - ha detto a SKY il tecnico Juve,  parlando dell'autore della doppietta - Gli ho detto che è il  capitano della squadra Beretti: ha sentito che sto spingendo per  il rinnovo del suo contratto, vorrei un biennale...".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky