30 ottobre 2008

Arrigoni non teme l'esonero: "Mi sento tranquillo"

print-icon
arr

Il tecnico del Bologna dopo il ko con la Juventus, il settimo in nove gare: "Ho dato tutto quello che potevo. E continuerò a farlo fino a quando me ne daranno la possibilità"

Nove partite e sette sconfitte. L'esonero può starci ma l'allenatore del Bologna, Daniele Arrigoni, non sembra preoccuparsene. Non più di tanto, almeno: "Mi sento tranquillo - ha detto - perchè ho dato tutto quello che potevo. E continuerò a farlo fino a quando me ne daranno la possibilità". Poi un commento sul match perso con la Juve: "Siamo stati bravi - ha aggiunto Arrigoni - perchè nel primo tempo, a parte il gol, non ci hanno creato un grande disturbo. Abbiamo faticato, questo sì, ma niente di più. Nella ripresa, poi, sul 2-0 abbiamo reagito e con Di Vaio abbiamo accorciato le distanze. A quel punto può succedere di tutto, si può prendere gol in contropiede, ma siamo stati noi a sfiorare il pareggio".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky