30 ottobre 2008

Della Valle: ''Fiorentina, ti voglio sempre così''

print-icon
osv

Osvaldo e Cordoba in una fase di gioco al Franchi

"Giocare molto e parlare poco", ecco la ricetta del patron dei viola, soddisfatto della prestazione contro l'Inter. Parole d'elogio per Pasqual, all'esordio stagionale. Felipe Melo e Santana concordano: "Grande prova anche senza Mutu e Gilardino".

Orgoglio viola - "Stasera ho visto una grande Fiorentina, con un grande carattere". Queste le parole che il patron della Fiorentina Diego Della Valle ha rilasciato uscendo dallo stadio Franchi. "E' stata una bella serata, ce la siamo goduta - ha aggiunto -. La Fiorentina deve essere sempre così, deve giocare molto e parlare poco".
Diego Della Valle ha parlato anche di Pasqual, che nonostante  fosse all'esordio stagionale ha fatto un'ottima partita:  "Pasqual è un bellissimo giocatore, e non lo abbiamo ritrovato oggi, c'è sempre stato". Dello stesso tenore le dichiarazioni  del presidente della Fiorentina, Andrea Della Valle: "L'Inter è fortissima ma potevamo fare il colpaccio - ha commentato.  Abbiamo dato una grande prova di carattere anche senza due elementi come Mutu e Giardino". Questo perché, ha aggiunto  Andrea Della Valle "tutti i giocatori si fanno sempre trovare  pronti. Avremo bisogno di tutti fino alla fine, anche di coloro  che giocano meno.".

Tutti promossi - Uno dei protagonisti viola del pareggio contro l'Inter è stato il brasiliano Felipe Melo, che ha retto bene la pressione  dell'Inter a centrocampo: "Ero concentrato al massimo - ha  detto - ma tutta la squadra lo era. Abbiamo giocato tutti una grande partita e voglio fare i complimenti alla squadra".  Felipe Melo ha paragonato il match di oggi con quello con il  Bayern: "Abbiamo giocato contro due grandi squadre e abbiamo  fatto bene entrambe le volte, anche se il risultato non ci è stato favorevole. La Fiorentina ha dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti, e oggi forse poteva uscire anche con i tre punti". Questo, nonostante l'assenza di due campioni  come Mutu e Gilardino: "Loro sono due fenomeni - ha spiegato  Melo - ma la Fiorentina è forte anche senza di loro". Il brasiliano ha commentato anche l'episodio dubbio della  trattenuta in area di Burdisso su Pazzini: "Per me era rigore, ero lì vicino e l'ho visto benissimo". E' tornato sulla bontà della prestazione della squadra viola anche Mario Alberto Santana: "Abbiamo messo in difficoltà due formazioni fortissime come Bayern Monaco e Inter, e questo vuol dire tanto.  Comunque siamo contenti di questo pareggio contro l'Inter".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky