30 ottobre 2008

Mutu fermo un mese, la Fiorentina è nelle mani di Gila

print-icon
gil

La mano di Gila a Palermo è stata apprezzata dal pubblico del "Prandelli Show"

Lo staff medico viola fa sapere che il ginocchio del rumeno richiederà un lungo stop. Domenica nel derby toscano col Siena mancherà anche Gilardino, ma il bomber tornerà per la gara casalinga con l'Atalanta, scontate le due giornate di squalifica.

"Mutu proseguirà il lavoro specifico al ginocchio per migliorare la muscolatura e risolvere, diciamo nell'arco di un mese, la situazione alla perfezione. Ma la sua disponibilità verrà valutata giornata per giornata". Il dottore Paolo Manetti, responsabile sanitario della Fiorentina, fa il punto della situazione sui problemi al ginocchio di Adrian Mutu. Il giocatore rumeno è rimasto a riposo nel match di campionato contro l'Inter e per riaverlo al top la Fiorentina dovrà aspettare circa un mese. "La nostra scelta conservativa, cioè di non intervenire chirurgicamente sul ginocchio, è quella che riteniamo migliore e non è certo una scelta di comodo - spiega il dottor Manetti. Adrian soffre di un'iperpressione rotulea che è stata accentuata nella partita contro il Palermo a causa di una botta ricevuta. Speravamo potesse recuperare, ma ieri aveva forte dolore e non lo abbiamo rischiato".
"Il rapporto di fiducia tra lo staff tecnico e lo stesso  giocatore, che conosce alla perfezione il proprio organismo, ha permesso di valutare le condizioni senza nessun problema. Adrian è il miglior medico di se stesso in queste situazioni. In Romania nessun medico della nazionale ha mai parlato di operazioni, caso mai è stato il tecnico a parlare di operazioni necessarie, però lo ha fatto giocare per settanta minuti in un incontro internazionale, e sembra un po' una contraddizione in termini".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky