03 novembre 2008

De Rossi difende Spalletti: "Non ci siamo stancati di lui"

print-icon
de_

Daniele De Rossi (25 anni), centrocampista della Roma

Il centrocampista parla del momento difficile della Roma e si schiera con l'allenatore: "Vogliamo rialzare subito la testa. In questa situazione non ci vogliamo restare"

Capitan futuro - Parliamo da tempo di ritrovare quel modo di giocare, quella brillantezza del metodo Spalletti. Il problema non è fra noi e il mister o con la società, ma è fra tutti noi. Abbiamo avuto infortuni, sviste macroscopiche, tante cose che non ci hanno aiutato, ma non ci siamo annoiati del tecnico". Daniele De Rossi spiega cosi', in conferenza stampa, il momento che sta vivendo la Roma, confermando il feeling con l'allenatore.

Voglia di riscatto - "E' difficile ma non ci vogliamo stare in questa situazione. Se guardiamo la Roma degli ultimi tre anni vediamo che sta combattendo per risultati più grandi nella storia della Roma. Noi continuiamo a fare bene e da fastidio ritrovarsi lì, ma è dovuto al fatto che non ci vogliamo stare, mi è capitato altre volte con la Roma di stare in difficolta'", ha aggiunto il centrocampista, secondo il quale "i problemi sicuramente nascono dalla situazione, c'è un circolo vizioso. I problemi creano altri problemi, ci sono problemi tecnici, tattici, e anche fisici, una squadra come la nostra però non può diventare quartultima in pochi mesi". Il momento che sta vivendo la Roma si acuisce quando subisce gol come avvenuto con la Juventus. "Noi come gli stessi tifosi abbiamo provato un senso di scoramento dopo il gol della Juve da 40 metri, nonostante avessimo giocato abbastanza bene".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky