16 novembre 2008

Un lampo di Baptista accende l'Olimpico: alla Roma il derby

print-icon
bap

L'autore del gol Baptista guardato a vista da Ledesma

SERIE A / POSTICIPO 12/A. I giallorossi tornano al successo in campionato dopo sei giornate di digiuno proprio nella supersfida contro i cugini della Lazio. Decide un gol del brasiliano, biancocelesti bravi ma sfortunati. Scontri dentro e fuori lo stadio

COMMENTA NEL FORUM DI ROMA E LAZIO

ROMA - LAZIO 1-0

50' Baptista (R)



La Roma cercava il riscatto e lo ha trovato nella partita più significativa. I giallorossi tornano alla vittoria proprio nel derby contro la Lazio dopo sei giornate di digiuno. L’ultimo successo della squadra di Spalletti risaliva infatti alla quinta giornata di campionato: 2-0 contro l’Atalanta all’Olimpico. Poi un periodo che più nero non si può, tra sconfitte, polemiche e infortuni. Stasera alla Roma è bastato un gol di Baptista, un bel colpo di testa su cross di Totti, per avere la meglio su una Lazio a tratti aggressiva ma poco concreta e fortunata sotto porta. E, per di più, rimasta in dieci uomini al 21’ del secondo tempo per l’espulsione di Ledesma. Nella Roma "rosso" invece per Perrotta al 42' della ripresa.

Adesso può finalmente tirare un sospiro di sollievo Luciano Spalletti. Troppo pochi gli otto punti racimolati prima di questo derby dai giallorossi; tanti invece quelli di distacco dai cugini laziali che erano, e restano, a quota 22. Un derby brutto e teso nel primo tempo, bello nella ripresa dopo il gol di Baptista che ha sbloccato il risultato e fatto saltare ogni tatticismo. Roma in campo con il 4-3-1-2, Baptista trequartista alle spalle di Vucinic e Totti. Lazio con il tridente Pandev-Rocchi-Zarate. Schieramenti offensivi, ma partita equilibrata e con poche occasioni da gol. Secondo tempo decisamente più intenso e divertente con i laziali che si sono buttati a capofitto in avanti per cercare di raggiungere il pareggio, ma senza fortuna. Migliore della Lazio ancora una volta l'attaccante Mauro Zarate.

La partita era iniziata nel segno della solidarietà e del buon senso, con i tifosi giallorossi che hanno esposto uno striscione dedicato a Gabriele Sandri (il tifoso laziale ucciso un anno fa da un colpo di pistola sparato da un agente della polizia stradale) e in silenzio per 5' prima dell'inizio della gara. Momenti di tensione invece durante l'intervallo. Tra il primo e il secondo tempo del derby nella parte bassa della tribuna Tevere ci sono stati alcuni tafferugli. Il pronto intervento degli steward ha per fortuna riportato la calma.

E' invece di nove tifosi arrestati il bilancio fornito dalla Questura di Roma per gli scontri avvenuti all'esterno dello stadio . Prima dell'incontro un gruppo di tifosi ha aggredito il cordone degli agenti schierato in Largo de Bosis. Il primo bilancio è stato di 15 agenti feriti, 8 persone arrestate, tra cui un tedesco, tutti tifosi laziali e numerosi fermati. La polizia - ha spiegato la Questura - ha dovuto "effettuare diverse cariche di dispersione", nelle quali sono rimasti feriti 15 agenti.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky