19 novembre 2008

Ibra ha un chiodo fisso: stendere la Juve

print-icon
ibr

Ibra e Buffon si salutano amichevolmente dopo Inter-Juve dello scorso campionato, vinta dai bianconeri per 2 a 1

L'attaccante dell'Inter è in Svezia dove sta recuperando le energie in vista del derby d'Italia in programma sabato a S.Siro. L'ultima volta che lo svedese aveva beneficiato di una vacanza extra aveva ripagato i suoi con una doppietta alla Roma...

COMMENTA LA NOTIZIA NEI FORUM FAN CLUB DI INTER E JUVE

I dieci gradi di Appiano Gentile sono gli stessi di Malmoe. Dove Ibrahimovic, che lunedì ha ritirato il Guldbollen (il Pallone d'oro svedese) è rimasto assieme alla famiglia. Per riposarsi e ricaricare le batterie in attesa del derby d'Italia in programma sabato a San Siro. Un privilegio non da poco, ottenuto in extremis grazie alla "generosità" del ct della Svezia, Lagerback. Che prima lo ha convocato per l'amichevole con l'Olanda, poi, a sorpresa, lo ha dispensato, riservando lo stesso trattamento allo juventino Mellberg. Una decisione particolarmente apprezzata da Mourinho, che in attesa della Juve ha deciso di allungare la vacanza del suo uomo più importante, con 1.631 minuti giocati il calciatore più utilizzato in campionato (portieri esclusi). Un record non da poco, a cui bisogna aggiungere un pizzico, nemmeno troppo piccolo, di sana scaramanzia.

Lo svedese, infatti, nel corso di questa stagione aveva già usufruito di alcuni giorni di riposo extra (lo scorso 11 ottobre subito dopo Svezia-Portogallo di qualificazione ai Mondiali). L'attaccante nerazzurro rientrò in Italia proprio di giovedì (farà lo stesso anche questa volta) e la domenica segnò due gol alla Roma all'Olimpico. La cabala non è certo una scienza esatta, ma provarci non costa niente. Deve aver pensato anche questo lo Special One, che ad Appiano Gentile ha fatto svolgere all'Inter il secondo allenamento della settimana in vista della Juve. Senza Ibrahimovic, ovviamente, ma anche senza Balotelli e Bolzoni (di rientro dalla Germania dove sono scesi in campo con l'Under 21), Burdisso e Zanetti, Adriano, Julio Cesar, Maicon e Mancini, Stankovic, Vieira e Obinna, che hanno risposto alle convocazioni delle rispettive Nazionali. Torneranno alla spicciolata tra giovedì e venerdì. Dopo una serie di esercizi di riscaldamento e allungamento muscolare, i 'reduci' hanno disputato una partitella con la Primavera. Sedute differenziate per Jimenez, Chivu e Rivas.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky