24 novembre 2008

Furia Kaladze: "Farina è proprio scarso"

print-icon
kal

Kaladze, difensore del Milan, ha contestato duramente l'arbitraggio di Farina

Il georgiano se la prende con l'arbitro per il rigore che a permesso al Toro di pareggiare: "Ma quale fallo di mano, la palla mi è rimbalzata sulle cosce. E' stato scandaloso". Ancelotti fa il pompiere: "Facciamo finta che non abbia detto nulla". IL VIDEO

Furia Kaladze contro Farina. Il difensore rossonero se la prende con l'arbitro per il rigore che a permesso al Torino di pareggiare. E Ancelotti se la prende pure per il tocco di mano di Pratali, che invece non è stato punito con il rigore. Polemiche che finiscono con l'oscurare i meriti dei granata e le difficoltà del Diavolo in trasferta."Ma quale fallo di mano - sbotta Kaladze negli spogliatoi - la palla mi è rimbalzata due volte sulle cosce, e questo non e' rigore. Non mi piace parlare degli arbitri - aggiunge - ma Farina è proprio scarso. Uno scandalo".

Getta acqua sul fuoco il tecnico Ancelotti: "Facciamo finta che Kaladze non abbia detto nulla", dice con il sorriso sulle labbra. Ma quando gli chiedono di commentare l'altro episodio della partita, il tocco di mano di Pratali non sanzionato da Farina con il rigore, non si nasconde dietro a un dito: "Questo - dice - mi sembra proprio rigore". "Il tiro di Ronaldinho è da due metri - ribatte il collega De Biasi - non so proprio come si faccia a parlare di rigore. E poi se ci fermiamo ai soli episodi, rischiamo di perdere l'essenza della partita. In tredici giornate ci sono stati annullati quattro gol, dico quattro gol, sullo 0-0. Che cosa dovremmo dire allora?".

La verità, secondo De Biasi, è che "il pareggio del Torino e' piu' che meritato". "Abbiamo giocato contro una squadra - è la sua analisi - che nel palleggio e' seconda soltanto all'Inter eppure siamo riusciti a schiacciarla nella loro meta' campo e, dopo il pareggio, abbiamo pure cercato di vincere. Da un mese a questa parte siamo piu' squadra, i risultati prima o poi ci daranno ragione".

Alla soddisfazione del tecnico granata si contrappone il disappunto di Ancelotti. "Abbiamo patito il Torino - osserva - dovevamo essere più compatti. E non dovevamo fallire l'occasione di portarci sul 3-1". A consolarlo, ci sono soltanto il rientro di Pirlo - "ha fatto bene - e' il suo giudizio sul centrocampista - se nel primo tempo abbiamo giocato bene e' anche grazie a lui" - e la magia di Ronaldinho: "Non dobbiamo piu' aspettarlo - commenta - è arrivato e sta molto bene". Il Milan, invece, un po' meno

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky