30 novembre 2008

Reja non ci sta: "Non abbiamo il mal di trasferta"

print-icon
lav

Lavezzi pressato da Cambiasso

L'allenatore del Napoli commenta così la sconfitta contro l'Inter: "Perdere qui è possibile, è il pareggio in casa col Cagliari che lascia l'amaro in bocca". E poi sugli arbitri: "Ci vuole più uniformità nell'assegnare i minuti di recupero"

INTERVIENI NEL FORUM DEL NAPOLI

Terza sconfitta fuori casa  consecutiva per il Napoli, ma Edy Reja non ci sta a parlare di 'mal di trasferta' per la sua squadra. "Mi sembra eccessivo - il primo commento del tecnico dei partenopei, a SKY - perchè una sconfitta a Milano ci sta. Semmai non ci deve stare un pareggio in casa col Cagliari, per di più agli ultimi minuti. In questo momento - ha aggiunto Reja - le cose non ci girano  bene, vedi l'autogol col Milan alcune settimane fa e il pari di  domenica scorsa. Non capisco tra l'altro perchè, a parità di  sostituzioni, a Napoli sette giorni fa l'arbitro ha dato 5' di recupero, e stavolta Rosetti solo 3': ci vuole uniformità,  anche in queste situazioni".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky