07 dicembre 2008

Atalanta Show, 3-0 all'Udinese. Anche Vieri in gol

print-icon
val

L'esultanza di Valdes e Floccari dopo il gol dell'1-0

Prova convincente degli uomini di Del Neri che trovano un risultato al di sopra di ogni aspettativa: vantaggio di Valdes, poi Doni e l'immortale Bobo. Con 23 punti in 15 giornate la classifica sorride

L'Atalanta strapazza anche l'Udinese e ottiene la sesta vittoria in casa in otto sfide: un rullo compressore che non lascia scampo agli avversari di turno. Trascinati da Floccari e Valdes, i nerazzurri fanno scempio della difesa di Marino, infliggendo agli ospiti la quinta sconfitta consecutiva: un crollo verticale che spinge l'Udinese  in un tunnel in cui non si vede la luce. Attacco inconcludente, centrocampo macchinoso, difesa che fa vedere crepe preoccupanti.
Ad approfittarne sono stati i nerazzurri, che nel finale  hanno dilagato con Doni e Vieri, tornato al gol dopo oltre un anno di digiuno. Il capitano, che in settimana è stato nominato cittadino benemerito di Bergamo, ha impreziosito con un preciso  colpo di testa la solita grande prova da trascinatore. E pensare che alla vigilia era in dubbio. Alla fine il risultato è severo, ma non esagerato.

Dopo un inizio convincente, l'Udinese si è infatti afflosciata con il passare dei minuti. I friulani tentano subito di imporre il loro gioco, costringendo l'Atalanta sulla difensiva: al 10' Floro Flores manca la deviazione vincente su cross basso di Pepe. I nerazzurri aspettano e ripartono in contropiede. Proprio su azione di rimessa la squadra di Del Neri passa in vantaggio al 20': lancio di Guarente per Floccari, che fugge a sinistra e poi mette dietro al limite per Valdes. Il cileno prende la mira e batte Handanovic con un bellissimo destro a girare. L'attaccante di Del Neri è bravo, ma la difesa friulana ha la colpa di non opporgli alcuna resistenza.
Incassato il gol, l'Udinese accusa il colpo e rallenta. L'Atalanta assume il controllo del gioco, producendo azioni in serie sull'asse Doni-Floccari. Al 40' il centravanti controlla di petto un assist del capitano e batte a rete, ma il suo tiro è deviato in angolo. Il primo tempo si chiude con un gran numero di Valdes, che lascia sul posto due avversari e punta in area servendo un assist che Floccari non sfrutta a dovere.

Nella ripresa Marino sostituisce il deludente Floro Flores con Quagliarella, ma l'Udinese non riesce a far breccia. Il  possesso palla produce soltanto un tiro dalla distanza di Inler. Al 31' Quagliarella segna ma il guardalinee ha già sbandierato il fuorigioco. Fa invece gol davvero Doni: Floccari si fa largo in area poi crossa sul secondo palo per il capitano che di testa  firma il 2-0. Udinese al tappeto. Nel finale ci pensa Vieri a infierire: entrato al posto di Doni, si presenta solo davanti a  Handanovic e lo batte con freddezza. L'Udinese cerca il gol della bandiera ma Coppola respinge la punizione di D'Agostino.  Atalanta in trionfo, friulani a casa a testa bassa.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky