Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 dicembre 2008

Schuster si arrende: "E' impossibile vincere al Camp Nou"

print-icon
ber

Panchina barcollante quella di Bernd Schuster. A pochi giorni dalla sfida con il Barcellona, il Real è già attardato di 9 punti dai blaugrana

Il tecnico del Real a pochi giorni dalla super sfida in Liga alza bandiera bianca: "Il Barcellona è devastante, penso che questo sia il suo anno". A complicare il quadro ci pensa Diarra: stagione finita per il maliano

"La sfida contro il Barcellona? E' quella che mi preoccupa di meno, perchè in questo momento è impossibile vincere sul terreno del Camp Nou". Lo ha detto l'allenatore del Real Madrid, Bernd Schuster, a pochi giorni dalla sfida delle sfide della Liga spagnola in programma sabato sera fra i blaugrana e le merenques, che probabilmente deciderà anche il futuro del tecnico tedesco (la sua squadra attualmente accusa un ritardo di 9 punti dai catalani). "Il Barcellona è devastante - ha aggiunto l'ex centrocampista - penso che questo sia il suo anno".

Ma un'altra tegola si è abbattuta sul Real Madrid. Dopo l'infortunio di Ruud van Nistelrooy, con l'attaccante olandese fuori fino a fine stagione, a poche ore dal 4-3 incassato ieri sera al Santiago Bernabeu con il Siviglia questa mattina è arrivata la notizia che l'allenatore Bernd Schuster dovrà rinunciare per il resto del campionato anche a Mahamadou Diarrà. Il centrocampista maliano è stato operato oggi per le gravi lesioni riportate al ginocchio destro e alla tibia nella ricaduta occorsa il 30 novembre dopo l'infortunio patito l'11 novembre nel match della sua nazionale contro il Ciad. Diarra dovrà restare fermo per nove mesi.