14 dicembre 2008

Zenga: "Ci complichiamo la vita da soli"

print-icon
fio

Il Catania è stato battuto 2-0 dalla Fiorentina

Il tecnico del Catania ha appena rinnovato il contratto e commenta così la sconfitta di Firenze. La Roma è il prossimo avversario: "Non sarà facile, ma abbiamo le qualità per fare bene"

INTERVIENI NEL FORUM DEL CATANIA

Poco meritata o no, una sconfitta alla fine rimane pur sempre una sconfitta". La filosofia di Walter Zenga stimola il Catania a voltare pagina e provare a riprendersi dopo la sconfitta di Firenze. "Abbiamo delle qualità - dice - e se le teniamo alte mettiamo in difficoltà chiunque, se invece ci incartiamo paghiamo dazio sempre. Basta guardare i due gol presi oggi e si vede che ci siamo creati problemi da soli". Per l'ex portiere dell'Inter che ha da poco rinnovato il contratto con il Catania fino al 2010, "quando sei in una società in cui parli di tutto e progetti delle cose, è normale che prolunghi il matrimonio; poi può anche darsi che non mi avrebbe cercato nessuno, ma a me interessa cosa pensa Catania, la gente di Catania e la mia società". 

Zenga pensa già alla prossima gara contro la Roma: in casa, davanti ai propri tifosi, che la società etnea ha fatto tanti punti di quelli che presenta in classifica: "Anche la Fiorentina mi sembra abbia fatto 20 punti in casa, noi abbiamo le nostre caratteristiche, a me interessa che la squadra rimanga in gara, che lotti. Con la Roma domenica non sarà semplice, d'altra parte - conclude - nessuna gara è semplice, in Italia è tutto molto complicato per chiunque, a qualsiasi livello".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky