15 dicembre 2008

Gattuso, intervento riuscito. Kakà. "Sto bene, torno presto"

print-icon
gat

Gennaro Gattuso operato al ginocchio conta di tornare in campo tra 5-6 mesi

Il centrocampista del Milan è stato operato ad Anversa al legamento crociato del ginocchio destro, mentre il brasiliano ha effettuato degli esami che hanno escluso l'ernia inguinale. Visite mediche per Thiago Silva a Milanello

E' perfettamente riuscito l'intervento al ginocchio destro a cui è stato sottoposto Gennaro Gattuso. Ad Anversa al centrocampista del Milan è stato ricostruito il legamento crociato. Ancora da stabilire con certezza i tempi di recupero ipotizzabili intorno ai sei mesi. Intervento durato un'ora e mezza circa quello effettuato dal dottor Marc Martens. Adesso Gattuso resterà un paio di giorni in clinica prima di tornare in Italia giovedì. Poi inizierà la rieducazione. "Ci vorranno almeno cinque mesi per tornare in campo - le sue parole alla partenza per il Belgio - ma non voglio affrettare i tempi. Mi hanno detto che devo stare calmo e usare la testa...".

Il problema fisico che ha invece impedito a Kakà di giocare ieri contro la Juve non è un'ernia inguinale ma un'infiammazione. Lo ha assicurato lo stesso brasiliano del Milan. "Non è nulla di grave, gli esami di stamattina hanno avuto esito negativo ed evidenziato solo un'infiammazione alla regione  pelvica - ha spiegato Kakà a margine di un'iniziativa di  beneficenza organizzata dal club rossonero con Sky - spero di  guarire prima possibile, altrimenti tornerò del 2009. Può darsi che basti fino a domani, ma anche che servano due o tre  mesi". Infine il fantasista ha spiegato di essere "molto dispiaciuto di non aver giocato ieri (Juve-Milan, ndr)". "Ma - ha concluso - di partite così importanti ne giocheremo molte altre in futuro". Ha parlato anche un altro assente dalla sfida di Torino, Flamini. La distorsione alla caviglia non è ancora guarita, ma il francese spera "di essere pronto per giocare domenica". 

Se Gattuso e Kakà dovranno aspettare un po' (chi più, chi meno) per ritornare a vestire la maglia rossonera, la stessa cosa, ma per motivazioni totalmente diverse, toccherà a Thiago Silva. Il giocatore ha effettuato le visite mediche a Milanello, condizione necessaria per ratificare il contratto che lo legherà al Milan dal prossimo giugno. La sua avventura comincerà dopo le vacanze. Per lui, infatti, niente ritiro a Dubai. "Dopo gli esami tornerò in Brasile per stare con la mia famiglia - ha detto - Dopo, infatti, sarà più difficile vederli. Non credo quindi che andrò a Dubai, starò in Brasile anche per sistemare le ultime cose". "Volevo giocare in un grande club, nel Milan in particolare - ha poi aggiunto - e così è stato. Ho realizzato questo sogno".

Aspettando di potere scendere davvero in campo, Thiago Silva ha visto i suoi prossimi compagni perdere con la Juventus: "Abbiamo avuto la sfortuna di prendere 4 gol. E' stata una partita difficile, ma la prossima andrà meglio. Io voglio essere importante per il Milan, mi piacerebbe aiutare questa società da subito, ma devo aspettare. Intanto proverò a dare il mio contributo da fuori visto che non posso essere in campo. Sarà comunque un campionato equilibrato, molto simile a quello brasiliano, che si è deciso all'ultima giornata. Sarà così anche in serie A".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky