16 dicembre 2008

"I tempi di recupero di Gattuso? Non prima di sei mesi"

print-icon
mil

Ossa dure per Gennaro Gattuso. Ma nonostante questo il centrocampista rossonero dovrà stare fuori 6 mesi

Lo ha chiarito la dott.ssa Krystel De Reycke, assistente del professor Martens, che ha operato il centrocampista del Milan al ginocchio: "Ha le ossa molto dure, è straordinario, per romperle è stato necessario un nuovo scalpello. Non ci era mai successo"

Gennaro Gattuso non rientrerà prima di sei mesi. Lo ha chiarito oggi la Dottoressa Krystel De Reycke, assistente del Professor Marc Martens, che ha operato il centrocampista del Milan al ginocchio dopo la lesione al legamento crociato del ginocchio destro. "I tempi di recupero? Di sicuro dopo sei mesi - le sue parole ai microfoni di SKY – prima non è possibile. Siamo rimasti sorpresi dal fatto che lui abbia giocato 86 minuti con un ginocchio infortunato perché ha dei muscoli molto grossi. Ora porterà per un mese la ginocchiera, che gli darà una mobilità normale, senza limiti. Poi potrà camminare con l'aiuto delle stampelle, per dieci giorni. E poi basta. Dovrà tenere ancora un mese il tutore e dal quarto mese, potrà tornare a correre".

A proposito dell'intervento subito da Gattuso, la Dottoressa De Reycke ha chiarito: "Il Prof. Martens ha preso il tendine rotuleo, un pezzo non completo, e ha fatto un tunnel per mettere il legamento nel ginocchio. Per questo ci vogliono sei mesi perché si formi un legamento crociato forte". Infine una curiosità: nel corso dell'operazione è stato necessario il ricorso ad un nuovo scalpello: "Perché Gattuso ha le ossa molto dure, è straordinario - ha concluso - Non riuscivamo a romperlo, è la prima volta che ci capita".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky