20 dicembre 2008

L'Inter è campione d'inverno, ma il Siena s'infuria

print-icon
mai

Doppietta di Maicon: l'Inter vince a Siena ed è campione d'inverno

SERIE A/ANTICIPI 17a. I nerazzurri vincono 2-1 grazie ad una doppietta di Maicon, ma il gol decisivo è in fuorigioco. Nell'altro anticipo la Lazio mette ko il Palermo con un gol di Rocchi subentrato a Zarate. LE FOTO E I NUMERI DEI MATCH

SIENA-INTER 1-2
34' pt e 38' st Maicon (I), 44' pt Kharja (S)
Guarda la cronaca


Grazie ad un gol di Maicon, contestato per una evidente posizione di fuorigioco, l'Inter ha sconfitto il Siena per 2-1 al 'Franchi' di Siena nel secondo anticipo della 17.ma giornata del campionato di Serie A. Grazie a questo successo i nerazzurri sono campioni d'inverno. Maicon, autore anche del gol dell'1-0 al 34' (pareggio del marocchino Houssine Kharja al 44'), ha deciso il match all'83' andando a segno su assist del connazionale Maxwell. I giocatori del Siena hanno protestato vivacemente con l'arbitro Andrea De Marco di Chiavari per la posizione del difensore interista, apparso al replay in evidente offside. Il gol-partita è stato festeggiato dal tecnico nerazzurro Josè Mourinho, corso sotto il settore dei tifosi interisti per abbracciare l'autore della doppietta. Ma nel dopopartita il tecnico nerazzurro ammette la svista del guardalinee. Grazie al successo odierno l'Inter sale a 42 punti ed è prima con nove punti di margine sulla Juventus. Il Siena resta invece a quota 19, fuori dalla zona retrocessione.

LAZIO-PALERMO 1-0
21' st Rocchi
Guarda la cronaca


Basta un gol di Tommaso Rocchi alla Lazio per piegare il Palermo e festeggiare con una vittoria il  Natale. Delio Rossi lo ha inserito nella ripresa al posto di Zarate, suscitando lo sdegno del pubblico, il centravanti lo ha 'ringraziato', decidendo un match tutt'altro che spettacolare. Si è avuta l'impressione che avrebbe vinto la squadra in grado di segnare per prima, e così è stato. L'impresa è riuscita alla Lazio, ma avrebbe potuto riuscirvi anche la squadra ospite, che ci ha provato sia pure senza precisione.

Il gol della Lazio arriva al 21' del secondo tempo quando nessuno lo aspetta più e dall'uomo sul quale Rossi aveva puntato tutte le proprie fiches.  Il Palermo potrebbe pareggiare solo 2' piu' tardi, ma Bresciano  - a pochi passi da Carrizo - scarica il sinistro fuori da pochi  metri. Nel finale, contro un Palermo rimasto in dieci per  l'espulsione di Balzaretti (doppio giallo), avrebbe potuto anche  raddoppiare, ma non c'e' riuscita. Un paio di rigori sacrosanti  non concessi (fallo di Dabo su Liverani e di Bovo su Pandev)  hanno chiuso un confronto che, di certo, non passerà alla  storia del calcio. Zamparini sognava un bianco Natale e invece  trascorrera' con il suo Palermo un Natale in bianco.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky