20 dicembre 2008

E' pazza Serie B: cinque squadre al comando

print-icon
tav

Nel big match della diciannovesima giornata tra Livorno e Sassuolo decisiva la doppietta di Tavano

19a GIORNATA. Grazie ad un super Tavano, autore di una doppietta, il Livorno batte il Sassuolo raggiungendolo in classifica a 32 punti, gli stessi di Parma, Empoli (bloccato sull'1-1 dal Mantova) e Brescia. Vincono Bari, Ancona, Piacenza, Treviso e Ascoli

Pokerissimo al comando del campionato di serie B, un torneo sempre più ensutiasmante ed incerto nella lotta al vertice. Incredibile la successione di risultati che porta adesso cinque squadre appaiate al primo posto in classifica con 32 punti (Livorno, Sassuolo, Parma, Empoli e Brescia). Il Bari è comodamente al secondo posto, ad una sola lunghezza dal "gruppone" al comando.

Nel dettaglio, l'Empoli non perde la testa della classifica nonostante il pareggio casalingo contro il Mantova, rimediato in extremis. I "virgiliani" di Billy Costacurta, infatti, hanno sfruttato la superiorita' numerica (espulso nei toscani capitan Vannucchi) e sbloccato il punteggio con l'attaccante Corona. Il pareggio porta la firma di Saudati a dieci minuti dal termine.

Il Livorno esce vittorioso dall'atteso big-match della diciannovesima giornata contro il Sassuolo. I toscani di Leo Acori acciuffano la vittoria al quinto minuto di recupero grazie al preciso colpo di testa di Tavano. In precedenza, vantaggio dei labronici dopo soli due minuti con Loviso, raddoppio con Tavano. Prima del riposo Zampagna accorciava le distanze per gli emiliani di Mandorlini che al 31' della ripresa raggiungevano la parita' con Masucci. Da segnalare il rigore fallito da Tavano al 30' del primo tempo.

Colpaccio esterno del Bari che vince 2-0 sul campo del Modena. I pugliesi di Antonio Conte sono piu' concreti sottoporta ed a segno con Barreto (rigore) e Caputo. Emiliani in dieci uomini dal 30' della ripresa per l'espulsione del colombiano Bolano. L'Ancona torna a vincere in casa e supera 2-1 la Triestina. Dorici in vantaggio con il colombiano Rincon, prima del pareggio degli ospiti firmato da Ardemagni. Decisiva la rete di Vanigli a quattro minuti dal termine che proietta l'Ancona a quota 23 punti in graduatoria.

Il Piacenza soffre parecchio in casa ma alla fine riesce a portar via l'intera posta in palio dal match contro il Pisa. I biancorossi di Pioli sbloccavano il punteggio al minuto 53 con Guzman ed al quarto minuto di reucpero il portiere Cassano era bravo a parare il penalty calciato da Greco che mancava cosi' il pareggio. Rimini e Albinoleffe non vanno oltre l'1-1 nella gara giocata in casa del club romagnolo. Succede tutto in appena due minuti: al 71' ospiti avanti con il gol di Madonna; un giro d'orologio e il pari fulmineo di Vantaggiato.

Vittoria esterna per l'Ascoli di Franco Colomba (seconda vittoria consecutiva per il nuovo tecnico dei marchigiani): all'Arechi la Salernitana cede 2-1 ai bianconeri che sbloccavano il punteggio dopo soli 11 minuti con il rigore trasformato da Soncin. Al 22' raddoppio ospiti con il gol dell'ex giovane attaccante albanese del Palermo, Cani. Inutile il gol firmato da Gerardi nel tentativo di rimonta dei campani. Infine allo stadio "Tenni" il Treviso porta via tre punti preziosi ad una diretta concorrente per la salvezza: l'Avellino. Veneti avanti con il gol di Musetti al 2', al 9' della ripresa i biancoverdi di Campilongo trovavano il pari con Pepe. Decisiva la rete di Guigou al 32' del secondo tempo. Avellino in dieci uomini negli ultimi minuti del match per l'espulsione dello stesso Pepe.

Un generoso Frosinone  condizionato da otto pesanti assenze, strappa un prezioso punto nella sfida domenicale con il Vicenza che raramente si è  affacciato dalle parti del portiere "canarino" Frattali. Al termine dei 90' termina con uno 0-0 senza particolari emozioni

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky