22 dicembre 2008

Cassano non basta, Marotta punta Pazzini

print-icon
sam

Antonio Cassano avrà presto un nuovo compagno di reparto

E' l'attaccante viola il desiderio di mercato dei blucerchiati. Il dg ammette l'interessamento ma precisa: ''Arriveranno solo giocatori che possono migliorare la squadra''. Bottinelli potrebbe tornare in Argentina, il futuro di Cassano ''dipende da lui''

COMMENTA NEL FORUM DELLA SAMPDORIA

La Samp a gennaio andrà sul mercato in cerca di un attaccante. Ad ammetterlo, ai microfoni di Sky Sport, è il direttore generale dei blucerchiati, Beppe Marotta, secondo il quale la gara contro la Fiorentina ha dimostrato una volta di più che il solo Cassano non basta. "Non si è arreso, non voleva perdere e questa è la dimostrazione del suo attaccamento alla maglia -dice a proposito della prestazione del talento di Bari Vecchia- E' evidente che è difficile trovare delle soluzioni offensive di alto livello, sappiamo che abbiamo delle carenze in quel settore e cercheremo di colmarle ma non è facile. Quello di gennaio è un mercato in cui la disponibilità tecnica non è delle migliori e dobbiamo anche confrontarla con le nostre disponibilità economiche".

Il nome in cima alla lista sembra però quello di Pazzini. "Risponde alla connotazione del giocatore che cerchiamo ma è di proprietà della Fiorentina -commenta Marotta- E' giusto che la Fiorentina faccia i propri calcoli e le proprie considerazione, se c'è la possibilità di arrivare al giocatore lo faremo, altrimenti cercheremo altre soluzioni. Arriveranno comunque solo giocatori che possono migliorare la squadra". Sul piede di partenza c'è invece Bottinelli, che "purtroppo è alle prese con un delicato caso familiare che potrebbe spingerlo a chiederci di tornare in Argentina, per cui ci sono molte probabilità che venga trasferito in una delle squadre argentine più competitive -aggiunge Marotta- Vedremo a gennaio, cercheremo di accontentarlo".

Chi non si muove, almeno per ora, è Cassano. "Il suo futuro dipenderà principalmente da lui -sottolinea il dg blucerchiato- Per noi sarebbe un motivo di grande orgoglio tenercelo stretto e far sì che possa continuare a indossare la maglia della Sampdoria. E' uno dei giocatori più talentuosi non solo del calcio nazionale ma anche di quello mondiale e il nostro obiettivo è tenerlo il più tempo possibile con la Sampdoria".

Infine un bilancio del 2008. "E' stato un anno straordinario -sottolinea- Siamo arrivati sesti in campionato, superato il turno di coppa Uefa e c'è stato l'en-plein della Primavera, che ha vinto campionato, coppa Italia e Supercoppa. Speriamo che il 2009 ci possa regalare altrettante soddisfazioni".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky