24 dicembre 2008

Un goal per la pace, a Milano è festa di solidarietà

print-icon
pac

IL REPORTAGE. SKY.IT ha seguito la gara di beneficenza tra Resto del Mondo e Iraq tenutasi a San Siro e a cui hanno partecipato personaggi importanti: da Ancelotti a Guardiola, da Rocchi a Pandev. Ospite d'eccezione Francesco Gullo. GUARDA IL VIDEO

Un mix di calcio, politica, solidarietà e divertimento. Sensazioni forti andate in scena allo Stadio San Siro nel giorno della partita "Un goal per la pace", evento che riunisce i calciatori-ambasciatori sempre pronti a dare un contributo, sul campo, quando si tratta di aiutare il prossimo. L'Iraq al Meazza, occasione per poter ammirare l'unica squadra itinerante del mondo del calcio, campione d'Asia, eppure bandita dal suolo natìo. Si  è mobilitato il mondo, o meglio, il Resto del Mondo per garantire a questi ragazzi un avversario da sfidare in uno del tempi della "pedata". Carlo Ancelotti e Pep Guardiola hanno guidato una formazione mista fatta di ex conoscenze del calcio nostrano, come Stefano Eranio e Benoit Cauet, ben amalgamate con i campioni moderni, Pandev, Rocchi, Donadel e tanti altri.

Serio e faceto si è mescolato, per una volta, in una gara nella quale i tre punti e, dunque, la vittoria erano il valore meno importante. Un momento di solidarietà seguito anche da Sky.it che ha voluto conferire un tono di ilarità, oltre a quello fondamentale di solidarietà, attribuito alla gara. Battute scherzose con Francesco Gullo, ex calciatore del Cervia che fu, una parodia del tanto conclamato trasferimento di Beckham con la proposta "indecente", alla fine, di piombare in redazione nudo in caso di gol. La marcatura di Gullo, per fortuna, non c'è stata, ma la rete più importante è stata segnata: l'altruismo conta di più, soprattutto a Natale quando gli auguri non sono d'obbligo ma sinceramente sentiti.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky