26 dicembre 2008

A Napoli esplode Lavezzi, è il botto di capodanno

print-icon
lav

I napoletani hanno dedicato al campione argentino un fuoco pirotecnico: "A capa 'e Lavezzi"

Dopo la canzone dedicata dai tifosi all'asso argentino, non poteva mancare il fuoco d'artificio in onore dell'ex San Lorenzo. E' "A capa 'e Lavezzi", una bomba illegale che arriva a costare fino a 300 euro

"A capa 'e Lavezzi" ("La testa di Lavezzi") è il botto più pericoloso e ricercato a Napoli nel mercato clandestino dei fuochi pirotecnici. Il nome cambia in omaggio alle celebrità del momento, sopratutto gli assi del calcio - quest'anno l'attaccante argentino del Napoli -, ma la sostanza è la stessa: una miscela di polvere pirica capace di provocare una detonazione da bomba e di uccidere chi fosse investito dall'esplosione. Il costo della "testa di Lavezzi" può arrivare anche a 300 euro.

In passato ci fu la "Bomba di Maradona", ma dopo l'ascesa del bomber ex San Lorenzo, continuano gli attestati di stima nei suoi confronti. In precedenza gli è stata dedicata una canzone "E' Lavezzi" sul sound della famosa Hit di Giusy Ferreri "A Novembre".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky