27 dicembre 2008

Ancelotti: "Trovare continuità per rimontare Inter e Juve"

print-icon
anc

Ancelotti non ha mai nascosto di voler allenare la Roma in futuro

L'allenatore rossonero vede un futuro positivo: "Nessuno ha la nostra qualità, in questo momento i nerazzurri sono favoriti per lo scudetto, ma mancano molte partite. A Spalletti auguro di vincere la Champions e poi scappare da Roma"

"Vincere". E' ciò che chiede Carlo Ancelotti al 2009. "Sono passati dodici mesi dall'ultimo successo e l'astinenza comincia a pesare", ha detto l'allenatore del Milan. Per lo scudetto, però, c'è da rincorrere l'Inter. Che in più dei rossoneri non ha solo 9 punti. "Anche altro. Di sicuro ha più continuità e la capacità di riuscire a vincere delle partite non solo attraverso il bel gioco. Ha altre qualità, oltre al gioco, come la fisicità e la solidità". Mentre il Milan, se c'è da fare a sportellate "è meglio che noi ce spostiamo", in romanesco.

E poi davanti alla squadra di Ancelotti c'è anche la Juve. Che ha "una organizzazione difensiva superiore a tutti e la capacità di stare compatta in ogni momento. In più ha la qualità dei suoi attaccanti, come Del Piero e Amauri". Quindi, scudetto all'Inter? "Oggi direi di sì - ha concluso Ancelotti - . Però mancano tante partite e poi c'è sempre la Coppa dei Campioni nel mezzo".  Spera che Luciano "Spalletti vinca la sua Coppa dei Campioni, perchè credo che se lo meriti, e poi si tolga dalle scatole". Parole e sorrisi di Carlo Ancelotti, Roma "è una piazza dove mi piacerebbe allenare- ha detto ancora il tecnico del Milan - ma è un argomento che bisogna trattare con i guanti".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky