28 dicembre 2008

Roma, altro che mercato: club concentrato sui rinnovi

print-icon
spa

Spalletti ha chiesto alla società di concentrarsi sui rinnovi dei giocatori con contratto in scadenza

Il caso più urgente che la società dovrà affrontare è quello di Panucci in scadenza 2009. Poi si penserà a risolvere le questioni sugli accordi che termineranno nel 2010: su tutti quelli di Totti, Aquilani, Pizarro e Perrotta

Non c'è tempo da perdere. Comincia al lavoro la nuova settimana per i dirigenti della Roma. Il Direttore Sportivo Pradè è già operativo per pianificare i rinnovi dei contratti. Panucci è il caso più urgente. Il contratto scade nel 2009. Chiede altri due anni di ingaggio e poi rimarrebbe da dirigente. La Roma sembra più propensa ad un annuale con un'opzione per il secondo anno e una riduzione dell'ingaggio. Un'operazione non semplice che tratterà in prima persona Rosella Sensi, ben sapendo il peso che ha il difensore nello spogliatoio.

Così come tratterà direttamente per il rinnovo di Totti che scade nel 2010. L'ingaggio è di 5 milioni e 400mila euro netti a stagione. Il Capitano ha espresso il desiderio di giocare fino al 2014, quando avrà 38 anni. Per il suo rinnovo quadriennale servono complessivamente venti milioni di euro. Non solo. Visto che in scadenza 2010 ci sono nove giocatori, tra i quali Aquilani, Perrotta, Pizarro, Taddei, Tonetto e Cassetti, serviranno-compreso il rinnovo di Totti-almeno 60 milioni di euro per i rinnovi dei giocatori chiave.

Una cifra enorme. Ecco perché Spalletti ha chiesto alla società di anteporre ai nuovi acquisti il prolungamento del contratto a chi ha contribuito al brillante ciclo degli ultimi tre anni. Un segno di riconoscenza per continuare a vincere.

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky