29 dicembre 2008

Scudetto, Ancelotti ci crede: ''Ma non sarà facile''

print-icon
anc

Carlo Ancelotti crede ancora nella rimonta

Il tecnico del Milan parla del 2008 a due facce dei rossoneri, tra l'esclusione dalla Champions e un inizio difficile in campionato. ''Problemi superati, lotteremo fino in fondo anche se le concorrenti sono agguerrite''

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

"Il 2008? Anno a due facce: fino alla primavera non eccezionale, perchè non abbiamo centrato l'ingresso in Champions. Poi ci sono stati alcuni problemi a inizio campionato, ma li abbiamo superati e siamo ancora in corsa per il nostro progetto".

Il tecnico del Milan Carlo Ancelotti traccia il bilancio del 2008 e lancia la sfida alla capolista. "Vincere lo scudetto sarà molto difficile perchè le concorrenti sono tutte agguerrite, però il Milan lotterà fino in fondo. E poi c'è la Coppa Uefa, vincerla sarebbe fantastico, è un trofeo che manca nella bacheca. L'Inter a +9? La regola è semplice: a essere ottimisti o pessimisti si fa la stessa fatica. Io preferisco la prima soluzione. I 9 punti sono tanti, ma è ancora presto per dare giudizi definitivi, saranno fondamentali le partite di Champions; Inter e Juve hanno impegni delicati contro Manchester e Chelsea, possono passare il turno, ma sul campo lasceranno parecchia benzina".

Beckham? "Credo possa essere molto utile. Può giocare in tutti i ruoli del centrocampo". Sulla situazione infortuni: "Abbiamo fatto fatica senza Pirlo ed è normale che soffriremo senza Gattuso. Ma abbiamo buone altrenative. Un campione che prenderei? Ne abbiamo tanti ma Ibrahimovic ci starebbe bene insieme agli altri"

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky