29 dicembre 2008

Preziosi: ''Non cedo Milito neanche per 30 milioni''

print-icon
mil

Enrico Preziosi è categorico: "Milito non si vende"

Il presidente rossoblù chiude la porta ai tanti club che avrebbero cercato l'argentino, dal Real Madrid, alla Juventus, all'Inter. ''E' costato 12 milioni e non lo vendo nemmeno per 30. Neppure in cambio di Balotelli, Obinna o qualunque altro"

COMMENTA NEL FORUM DEL GENOA

"Milito rimane al Genoa, non abbiamo nessun accordo per venderlo". Il presidente dei rossoblù, Enrico Preziosi, ribadisce così di voler blindare il gioiello argentino che fa gola a diversi club italiani e stranieri. "Milito è costato 12 milioni e non lo vendo nemmeno per 30 -ha detto Preziosi ai microfoni dell'emittente Radio Radio- Il  giocatore a Genova sta bene, si sente stimato. Non c'è nessuna trattativa, adesso stiamo lavorando per prendere un giocatore che possa sostituirlo, non un comprimario".

Milito si è messo in mostra a suon di gol in questa prima  fase del campionato, e ora, in vista del mercato di gennaio, le sue quotazioni sono in ascesa: dal Real Madrid all'Inter, passando per la Juventus, le squadre più blasonate guardano con interesse all'argentino. I bianconeri lo avrebbero puntato considerandolo una valida alternativa a Trezeguet, Moratti avrebbe offerto soldi e nomi importanti pur di averlo in nerazzurro. Ma già nei giorni scorsi il presidente del Genoa era stato chiaro: "Non lo darei neppure se in cambio arrivassero Balotelli, Obinna o qualunque altro. Anzi in questo momento stiamo lavorando per prendere un giocatore che possa sostituirlo".

Sugli obiettivi stagionali della squadra Preziosi non vuole fare proclami: "Il Genoa deve stare nella parte sinistra della classifica".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky