Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 febbraio 2009

Prandelli: "Commettiamo troppi errori, ma che carattere"

print-icon
adr

Mutu esulta, ancora un gol decisivo a pochi secondi dal fischio finale

L'allenatore della Fiorentina sulla vittoria in extremis contro il Chievo: "E' un periodo in cui fatichiamo a costruire gioco, ma non molliamo fino alla fine". L'autore del gol decisivo Mutu: "Dobbiamo cambiare altrimenti non arriveremo tra le prime 4"

INTERVIENI NEL FORUM DELLA FIORENTINA

Ecco le parole di Prandelli a Sky: "Le ultime cinque partite in campionato parlano di una Fiorentina da scudetto dal punto dei vista dei punti. Quattro vittorie e un pareggio, tredici punti totali. Le prestazioni, invece, dicono tutto il contrario. Tanta fortuna, gare decise sempre e comunque dai campioni. Con poco gioco, con poca freschezza fisica. Soprattutto nelle ultime tre gare, contro Lazio, Genoa e Chievo. Dove potevano arrivare molti, molti meno punti. Che dire? Bene così dal punto di vista dei risultati. Anzi benissimo. La fortuna però prima o poi finirà e in quel momento dovrà tornare la vera Fiorentina. Perchè la corsa al quarto posto è ancora lunga e sempre più vicina visti gli ultimi risultati. Ma non occorrerà abusare della buona sorte da adesso in poi. Tatticamente qualcosa non va, alcune scelte devono essere fatte. E Prandelli le farà. Una, forse due. Pasqual è meglio di Vargas e garantisce molto di più in fase difensiva e offensiva. Jovetic fatica troppo nel ruolo di trequartista e non può giocare lì. Almeno per adesso, almeno da qui alla fine del campionato. Poi, quando la Fiorentina sarà disegnata in modo diverso, allora anche il ruolo di Jovetic potrà essere perfezionato. Due punti fissi dai quali partire. Per provare a ritrovare un pò di brio dal punto di vista del gioco. Per una Fiorentina che sta ottenendo il massimo dal punto di vista della classifica, ma che riceve anche molti fischi nonostante il quarto posto in classifica. Per alcuni ingenerosi, per altri no. La classifica dice una cosa, il gioco un'altra".

Ecco le parole di Mutu a Sky: "Abbiamo lottato fino alla fine, ma dobbiamo cambiare perchè così non andremo lontano. Siamo quarti e timorosi perchè le altre ci pressano. Siamo consapevoli di essere forti e da primi quattro posti e quando incontriamo squadre meno attrezzate caliamo di concentrazione".

Queste le parole di Emiliano Bonazzoli: "Il gioco aereo è una delle caratteristiche migliori. Per entrare in queste partite serve buttare il cuore oltre l'ostacolo e crederci sempre. Gila squalificato? Si apre il posto per un altro attaccante, poi vedremo cosa sceglierà Prandelli".